Italia

Si rifiuta di fare il sesto figlio: violentata e picchiata dal marito

 MILANO. Avevano già 5 figli, di cui tre femmine, ma il marito per “ristabilire l’equilibrio” pretendeva che la moglie rimanesse incinta per la seta volta.

La donna si oppone e lui la maltratta per mesi. E’ successo Castano Primo, nel milanese, dove una donna pakistana di 28 anni ha subito maltrattamenti da parte del marito che la incolpava di non essere riuscita a partorire più figli maschi.

Quando la donna si è opposta sono iniziate violenze e percosse, con il marito, un connazionale di 43 anni, che sarebbe arrivato a impedirle di uscire di casa, a picchiarla con la cintura e a costringerla a subire rapporti sessuali per rimanere incinta. Il dissenso della giovane donna era dato anche dalle condizioni economiche non agevoli per mantenere altri figli.

Ora la 28enne è stata portata assieme ai figli in una comunità protetta, mentre il marito è stato arrestato su ordine del gip di Milano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casapesenna, De Luca inaugura centro servizi dell'area Pip - https://t.co/gn463FNtRp

Santa Maria Capua Vetere, campione di arti marziali assolto da reato di rapina - https://t.co/Eef4eYfZcD

Aversa, crisi mercatini natalizi: la Lega chiede ubicazione più consona - https://t.co/Rq1YkNVXXS

Marcianise, "I mestieri dello Spettacolo": incontro con Lello Marangio - https://t.co/FW8Jj8MTiI

Condividi con un amico