Italia

Lusi: “Ho dato 70mila euro a Renzi”. Il sindaco: “Mai avuto una lira”

 ROMA. “Ho dato a Renzi 70 mila euro”. A dirlo è l’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, durante la sua audizione alla Giunta delle immunità di palazzo Madama.

“Renzi ha richiesto dei soldi, circa 100 mila, anzi 120 mila euro suddivisi in tre fatture – dice – poi Francesco Rutelli mi ha chiesto di non pagargli la terza e così ho dato a Renzi solo 70 mila euro. Io ero il tesoriere – ha raccontato secondo quanto viene riferito – ovvero il bancomat del partito. Io il garante di una spartizione 60/40 tra popolari e rutelliani”.

Dall’altra parte immediata la replica del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, che dal suo profilo Facebook scrive: “Lusi due la vendetta torna alla carica e riprova a coinvolgermi nella vicenda dello scandalo ex Margherita. Dice di avermi dato dei soldi. Due mesi fa erano 140 mila euro. Oggi siamo scesi a 70 mila. Sarà la crisi… “, ironizza Renzi.

E ancora: “Fuori le carte, i conti, le fatture e vediamo chi dice bugie. Lusi e la Margherita pubblichino sul sito tutte le fatture e tutto ciò che è stato finanziato… Tutto. A quel punto non c’è trucco, non c’è inganno. Il posto dei ladri non è (o non dovrebbe essere) il Parlamento”, conclude Renzi sul profilo del famoso social network.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico