Italia

Bimbo annegato in una vasca: indagati i genitori e il nonno

 ROVIGO. Iscritti nel registro degli indagati il padre, la mamma, lo zio e il nonno di Luca Boschi, il bambino di un anno e mezzo morto annegato in una vasca di liquami sabato scorso a Ramodipalo, frazione di Lendinara.

Nel tardo pomeriggio di sabato, il bambino, ultimo di tre figli di una coppia di agricoltori, era sfuggito al controllo dei parenti. Appena si erano accorti della scomparsa del piccolo, lo avevano cercato ma per Luca, una volta trovato nella vasca, non c’era più nulla da fare.

A ritrovare il corpo del bambino è stato il padre che ha chiamato immediatamente il 118. La dinamica – secondo i militari – non è ancora chiara ma pare che i figli della coppia fossero lasciati girare per casa e nelle sue pertinenze con una certa libertà e che quindi l’incidente possa essere frutto di una tragica fatalità.

Il sostituto procuratore di Rovigo, Stefano Longhi, ha aperto ora un fascicolo per omicidio colposo. Un atto dovuto da parte della magistratura per far luce sull’accaduto e chiarire le responsabilità di coloro che si trovavano nei pressi dell’azienda di famiglia dove è avvenuta la tragedia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico