Italia

Allarme incendio alla Camera: divieto di fumo violato

 ROMA. Scoperto l’arcano che nella mattinata di martedì a Montecitorio ha tenuti tutti col fiato sospeso: un trasgressore, violando il divieto di fumo, non solo ha fumato, ma ha gettato il mozzicone in un cestino con della carta.

Un forte odore di fumo e il timore di un incendio, di fatti, fin dalle prime ore del mattino si era diffuso in tutto il Transatlantico.

L’intervento tempestivo dei vigili del fuoco, che hanno ispezionato tutta la Camera, ha rassicurato quanti a quell’ora erano a lavoro, compresi i gruppi di studenti in gita. Come spiegano a Montecitorio, l’allerta era scattata nei locali dell’Ufficio postale internodove qualcuno ha fumato una sigaretta non rispettando le norme anti fumo. Poi, senza spegnerla, l’ha gettata nel cestino della carta.

Il personale se n’è accorto e ha chiamato i pompieri che non hanno trovato alcun incendio in atto.I vigili del fuoco sono stati rapidissimi e non hanno impedito il regolare svolgimento dell’attività della camera. Ora si cerca il trasgressore che, con molta probabilità, è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico