Gricignano

Ufficio tecnico e raccolta rifiuti: Gricignano Futura scrive alla commissione

 GRICIGNANO. Ilcircolo “Gricignano Futura”, in una lettera inviata alla commissione straordinaria, segnala il malcontento della stragrande maggioranza della popolazione su alcune importanti questioni.

“Sono diverse settimane – scrivono dalcircolo – che vi sono continue lamentele da parte di cittadini e tecnici, i quali sono impossibilitati ad interloquire con l’area tecnica del Comune. Infatti, fino a qualche tempo fa, l’ufficio tecnico, riceveva regolarmente il pubblico due giorni a settimana: il martedì ed il venerdì. Da alcune settimane, l’ufficio riceve solo ed esclusivamente su prenotazione. La cosa sta provocando enorme disagio. Come mai si verifica ciò? Come mai l’ufficio tecnico oggi è coperto solo dal responsabile dell’area, a differenza di qualche mese fa, quando presso lo stesso era garantita la presenza di più tecnici?”.

Lamentele riguardano, poi, la raccolta rifiuti. “Con ordinanza di commissione straordinaria (n.1 del 11/01/2012) – fanno presente dalcircolo – veniva modificato il calendario di raccolta rifiuti porta a porta. Detto calendario prevede l’ubicazione di una serie di campane per la raccolta del vetro sul territorio e precisamente: piazza Municipio, corso Umberto, nei pressi della villa comunale, via Campotonico nei pressi della scuola, via Fogar, via Boscariello, via San Salvatore, area mercato. Ebbene, delle campane per la raccolta del vetro di cui sopra, tranne che in Corso Umberto I, non risultano ubicate in nessun altro posto. La cosa, oltre che a generare disagio alla cittadinanza, la quale non sa dove depositare il vetro, influisce negativamente sulle percentuali di raccolta differenziata previste dalle normative vigenti provocando il non raggiungimento degli obbiettivi con il conseguente aumento della Tarsu. Sempre in riferimento alla raccolta del vetro, per le attività commerciali, così come da calendario, sono previsti dei contenitori carrellati da svuotarsi una volta a settimana. A distanza di quattro mesi dall’entrata in vigore del calendario, le utenze commerciali lamentano la non fornitura di tali carrellati, vedendosi impossibilitati al deposito del vetro anche perchè non vi sono neanche le campane stradali”.

Altro disagio, sempre relativo alla raccolta rifiuti, è quello del servizio ingombranti e beni durevoli, fermo già da diversi mesi. Il numero verde riportato sul calendario non è attivo. “Perché il servizio non è più attivo? A quando la ripresa?”, si chiedono dal circolo a nome della cittadinanza. “Con verbale di commissione straordinaria (n.23 del 22/02/2012) – continuano da Gricignano Futura – fu approvata una convenzione a titolo gratuito per la raccolta degli oli domestici e delle utenze commerciali. Iniziativa lodevole ed importante posta in essere da codesta commissione, convenzione che prevede la fornitura a titolo gratuito per le utenze domestiche e commerciali, di taniche per la raccolta di oli esausti vegetali commestibili con svuotamento delle stesse con il sistema porta a porta. A quando la partenza di questo servizio che sicuramente concorrerà all’innalzamento delle percentuali di raccolta differenziata?”.

Ulteriore questione: l’assegnazione in concessione, all’interno della villa comunale di Corso Umberto I, del chiosco bar e dello spazio antistante, per la durata di due anni, con gara fatta il 9 febbraio scorso. “A che punto è la procedura di assegnazione?”, chiedono dalcircolo che, infine, invita la commissione ad intervenire per la manutenzione del verde pubblico “che verte in stato di abbandono, – scrivono nella lettera – Basta guardare le piante in piazza Municipio e le rotonde presenti sul territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico