Gricignano

Rifiuti, Ptcp e programmi elettorali: le riflessioni di Forza del Sud

Forza del Sud GRICIGNANO. Il coordinamento di Forza del Sud di Gricignano, attraverso il coordinatore cittadino Giuseppe Barile, richiama l’attenzione della commissione straordinaria in ordine allo stato critico in cui versa la cittadina.

Tra gli argomenti segnalati: la gestione dei rifiuti nel nostro territorio, in quanto sono ormai numerosi giorni che la raccolta è praticamente ferma; l’approvazione, all’unanimità dal consiglio provinciale, del Ptcp (Piano territoriale coordinamento provinciale); il traffico caotico presso le scuole superiori al confine con il territorio di Aversa, dove i cittadin in concomitanza con gli orari di entrata ed uscita restano intrappolati; l’abbandono della sede di Gricignano degli uffici dell’Asl con trasferimento a Succivo.
“In merito alla gestione dei rifiuti – spiega Barile – basta fare un breve giro per le strade cittadine per constatare agevolmente che la raccolta differenziata dei rifiuti è ancora ben lontana dall’essere attuata. Questo senza voler fare cenno ai rifiuti ingombranti che in molti punti del territorio giacciono abbandonati ai lati delle strade. Questa disfunzione è destinata inevitabilmente ad aggravarsi con l’arrivo delle alte temperature, allorché la presenza di rifiuti ammassati ai lati delle strade può causare problemi di igiene e salute pubblica”.
Sul Ptcp, l’esponente di Forza del Sud rivolge “un plauso a tutte le forze politiche per aver approvato il piano all’unanimità in Consiglio provinciale”. “Una grande prova di maturità e di concretezza. Un plauso particolare va all’assessore Gianni Mancino e al presidente Domenico Zinzi per l’infaticabile lavoro svolto fino ad oggi e per essere riusciti, nonostante le evidenti e oggettive difficoltà del momento storico che viviamo, ad approvare una delibera così delicata e così importante per il nostro territorio”.
Barile, poi, rivolge un invito a tutte le forze politiche, circoli e associazioni politiche e culturali, “per cercare di risolvere i veri problemi dei nostri concittadini inserendoli anche nei programmi futuri e non pensare già da adesso solo a comunicati stampa e repliche su presunte intese già raggiunte con uno o l’altro inserendo sempre la frase storica: aver stretto un accordo ‘tra persone serie’. Perche non parlare di programmi, di come migliorare le condizioni del nostro Comune? Delle problematiche diffuse sul nostro territorio e le discutibili modalità con le qualila commissionestraordinaria le sta affrontando?”.
“Sembra che, da un anno e mezzo a questa parte, – conclude Barile – solo noi abbiamoposto in essere interrogativi, lettere, comunicazioni ai commissari su tutte le problematiche cittadine ottenendo, in qualche caso, anche dei risultati. Certamente, se dobbiamo parlare di questo, vorremmo sapere chi saranno i veri interlocutori, con chi avremo a che fare per capire se davvero c’è la voglia e l’intenzione di voltare pagina”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico