Esteri

Francia, varato il nuovo Governo: su 34 ministri 16 sono donne

 PARIGI. Varato il nuovo governo in Francia. Così come il presidente Francoise Hollande aveva promesso in campagna elettorale, dei 34 ministri, la metà sono donne.

Sorpresa del per un’assenza: quella di Martine Aubry, segretario del partito socialista, che non ha accettato la poltrona della Cultura.

Il neopresidente della Repubblica, dunque, ha presentato il governo che porterà la Francia alle elezioni legislative che si terranno il 10 e 17 giugno. Jean-Marc Ayrault, 62 anni, già deputato e sindaco di Nantes, è il nuovo primo ministro, Laurent Fabius guiderà il ministero degli esteri, mentre Pierre Moscovici, 54 anni, già ministro degli affari europei sotto il governo Jospin, è il nuovo ministro dell’economia.

Portavoce del governo e ministro per i diritti delle donne è Najat VallaudBelkacem, 34enne nata in Marocco, già portavoce di Ségolène Royal durante la campagna elettorale di cinque anni fa.

I ministri:

Primo ministro: Jean-Marc Ayrault
Affari esteri: Laurent Fabius
Istruzione: Vincent Peillon
Giustizia: Christiane Taubira
Economia, Finanza e commercio: Pierre Moscovici
Salute e affari sociali: Marisol Touraine
Casa e uguaglianza territoriale: Cécile Duflot
Interno: Manuel Valls
Ambiente, sviluppo ed energia: Nicole Bricq
Indirizzo produttivo: Arnaud Montebourg
Lavoro e dialogo sociale: Michel Sapin
Difesa: Jean-Yves Le Drian
Cultura: Aurélie Filippetti ; Università e ricerca: Geneviève Fioraso
Diritti delle donne e portavoce del governo: Najat Vallaud-Belkacem
Agricoltura: Stéphane Le Foll
Riforma dello Stato: Marylise Lebranchu
Territori Oltre mare: Victorin Lurel
Sport e gioventù: Valérie Fourneyron.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico