Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Corpo Forestale, il ministro Catania inaugura centro di formazione

Mario CataniaCASTEL VOLTURNO. “Quella di oggi è una giornata importante, nasce il Centro di Formazione Nazionale delCorpoForestale dello Stato a Castel Volturno, un nuovo presidio di legalità in una zona che richiede una speciale attenzione da parte di tutti. Caserta ha bisogno di questi segnali significativi.

E’ fondamentale per noi avere un controllo del territorio sempre più efficace ed incisivo. Ringrazio il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Mario Catania, che con la sua visita di oggi dimostra quanto tenga a cuore le sorti della provincia di Caserta”. A dichiararlo è stato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, intervenuto a Castel Volturno in occasione della cerimonia di inaugurazione del Centro di Formazione Nazionale del Corpo Forestale dello Stato, alla presenza, fra gli altri, del ministro Catania.

“Sono particolarmente lieto – ha aggiunto Zinzi – che oggi sia qui il ministro dell’Agricoltura, in quanto per noi il settore primario è di fondamentale importanza: esso, infatti, rappresenta oltre il 15 per cento del pil della nostra provincia. Noi avvertiamo forte la necessità di proteggere e tutelare i prodotti di eccellenza di questa terra quali, ad esempio, la mozzarella, il vino falerno, la mela annurca, il maialino nero o l’olio d’oliva. Il nostro obiettivo, poi, è anche quello di creare una reale economia del mare. Abbiamo oltre 40 chilometri di costa ininterrotta in questa provincia, ma c’è bisogno di realizzare le infrastrutture necessarie e di sostenere i pescatori, così come la Provincia sta già facendo”.

Zinzi, poi, ha ricordato la figura di don Peppe Diana, prete anticamorra ucciso dalla criminalità organizzata nel 1994 a cui è stato dedicato il nuovo Auditorium di Castel Volturno: “Don Diana rappresenta la parte migliore di questa provincia, la stragrande maggioranza di quei cittadini onesti che lottano quotidianamente per riscattare il proprio territorio. Ringrazio don Luigi Ciotti, presente qui oggi, e tutti i componenti dell’associazione Libera, che tanto fanno per affermare i valori della legalità e della trasparenza”.

Infine, il presidente della Provincia di Caserta ha fatto riferimento alla necessità di tutelare l’ambiente e il territorio attraverso atti concreti: “Obiettivo della nostra Amministrazione – ha dichiarato – è la difesa del territorio, delle sue specificità e delle sue ricchezze. A tal proposito, pochi giorni fa abbiamo approvato in Consiglio Provinciale il Ptcp (Piano territoriale di coordinamento provinciale), strumento fondamentale per la pianificazione territoriale, di cui la Provincia era sprovvista. Con il Ptcp non sarà più possibile consentire quegli scempi e quelle decisioni arbitrarie che in passato hanno riguardato la nostra terra”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Abruzzo, blitz del Nas in allevamenti e agriturismi tra Chieti e Teramo - https://t.co/JL8Y9VbFtI

Aversa, la maggioranza: "Basta disinformazione, ieri approvate 12 delibere all'unanimità" - https://t.co/iln1qV2KAe

Vasto incendio nel Pisano: centinaia di sfollati. Si indaga per rogo doloso - https://t.co/1h66zIcVOK

Rapina Lanciano, identificati i volti dei malviventi. Su movente ipotesi maxi vincita in denaro - https://t.co/aUYyk9PXHS

Condividi con un amico