Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, i cittadini incontrano i commissari

 CASAPESENNA. I componenti del “Coordinamento per il Riscatto” e il comitato civico “Uniti per Casapesenna”, insieme a numerosi cittadini, hanno incontrato venerdì 25 maggio i commissari che amministrano il comune di Casapesenna per discutere delle tariffe di Imu, Tarsu e dei Canoni Idrici.

Le delegazioni hanno ribadito ai tre commissari prefettizi la necessità di applicare le tariffe nella misura minima perché, hanno sottolineato, “la popolazione di Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa e Casapesenna, non può pagare somme elevate e inadeguate ai servizi resi”.

I commissari, pur dimostrando apprezzamento per l’iniziativa, hanno riferito di aver ereditato una situazione finanziaria difficile, con il comune di Casapesenna che deve risanare i debiti accumulati negli anni passati. A quel punto, è stato chiesto ai commissari di attivarsi per ridurre gli sprechi ed evitare che siano chiamati a pagare sempre i soliti cittadini, già noti agli archivi comunali, mentre i “furbi” e molti extracomunitari che vivono in zona, pur beneficiando dei servizi, continuano a sottrarsi al pagamento delle imposte.

“Far pagare tutti per pagare meno. – hanno detto dal Coordinamento per il Riscatto – Questo è il vero emblema del principio di legalità e stimola i cittadini onesti a collaborare con chi amministra correttamente ed ha il compito di rappresentare e difendere i diritti di tutti”. I componenti della delegazione ed i commissari si sono dati appuntamento a breve, dopo l’approvazione del bilancio consuntivo e prima dell’approvazione delle aliquote dei tributi comunali, per valutare tutte le possibili soluzioni alla gravosa situazione economica di Casapesenna, per cercare di non aggravare la già esosa imposizione fiscale.

Nei prossimi giorni, il Coordinamento concluderà il giro di consultazioni con le amministrazioni locali incontrando il dottor Campanaro, commissario prefettizio del comune di San Cipriano d’Aversa. Poi comunicherà alla cittadinanza gli esiti degli incontri e le eventuali azioni da adottare in difesa di una popolazione che sta vivendo uno dei momenti più difficili della propria storia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico