Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Attende asilo politico, va fuori di testa e ferisce tre poliziotti

 CASAPULLA. Aggredisce a calci, pugni e morsi i poliziotti intervenuti mentre disturbava gli automobilisti in transito lungo la Nazionale Appia.

Camara Ibrahima Khalil, 34 anni, della Guinea, è stato tratto in arresto per lesioni, resistenza aggravata a pubblico ufficiale e danneggiamento. Intorno alle 15.30 di martedì, una pattuglia della squadra volante di Caserta, mentre transitava a Casapulla, sull’Appia, notava l’extracomunitario che dava in escandescenza, arrecando disturbo agli automobilisti in transito.

Gli agenti chiedevano altro personale di rinforzo alla Questura. Sul posto arrivavano altri due equipaggi della Voltante che, dopo aver cercato di calmare l’africano, venivano aggrediti con violenza. A quel punto arrivavano altre due pattuglie del commissariato di Santa Maria Capua Vetere e un’altra pattuglia dei carabinieri. Solo tutti insieme riuscivano a bloccare e a rendere innocuo l’extracomunitario.Ma non era finita. Durante il tragitto per condurlo alla Questura, il 34enne continuava a porre resistenza e usare violenza, percuotendo più volte, con i piedi, la portiera dell’auto di servizio fino a romperne il finestrino.

Dagli accertamenti emergeva che l’uomo, domiciliato in un hotel di Casagiove, nelle vicinanze del luogo dell’arresto, era richiedente di asilo politico ma tale status non gli era stato assegnato, cosa per la quale aveva presentato ricorso e ne stava attendendo l’esito. Per questa ragione, negli ultimi tempi, si era mostrato insofferente, manifestando malessere, sfociato nel violento episodio di martedì. L’uomo veniva associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere, in attesa di rito direttissimo. Intanto, tre dei poliziotti intervenuti ricorrevano a cure mediche per le lesioni riportate durante la colluttazione con l’arrestato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico