Carinaro

La Congrega Sant’Eufemia va in ritiro

Giuseppe Barbato e il vescovo SpinilloCARINARO. Domenica 20 maggio la Congrega Sant’Eufemia di Carinaro, guidata dal priore Giuseppe Barbato, si recherà al Santuario della Madonna di Briano, a Villa di Briano, per un ritiro spirituale di fraternità.

La Congrega, proseguendo il proprio cammino di fede dopo aver partecipato attivamente alle ricorrenze pasquali, ai vari appuntamenti del mese di maggio nella parrocchia, come la recita e l’animazione del Rosario nei venerdì di tutto il mese mariano, si appresta a compiere un’altra tappa importante per tutti i confratelli e le consorelle che la frequentano. Sempre più radicata nel tessuto sociale e religioso di Carinaro, il suo direttivo risulta composto da Antonio Zampella, vicepriore, Carlo Barbato, segretario, Ferdinando Guida, tesoriere, e da Giuseppe Iavarone, Giovanni Cesario, Pasquale Petrarca, Luciano Giuliano e Francesco Arzano. La parte spirituale è curata dal parroco don Antonio Lucariello.

“Ci apprestiamo a realizzare un appuntamento importante – commenta il priore Giuseppe Barbato – per il cammino spirituale e formativo di tutti noi. L’aver scelto il Santuario della Madonna di Briano, quest’anno, è molto significativo perché ripercorriamo un’antica tradizione dei nostri avi che nel periodo pasquale, con dei veri e propri pellegrinaggi, si recavano al Santuario in segno di venerazione e devozione. Riportare la Congrega Sant’Eufemia alle nostre origini che si manifestavano anche attraverso queste manifestazioni di pietà popolare – conclude Barbato – è certamente motivo di grande importanza”.

Nella foto Giuseppe Barbato con il vescovo Angelo Spinillo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico