Carinaro

Imu, i Gd all’amministrazione: “Si applichi aliquota minima”

 CARINARO. I Giovani Democratici di Carinaro, coordinati da Arturo Formola, hanno avuto un incontro con il sindaco Mario Masi per presentargli una proposta sull’Imu, la nuova imposta municipale unica.

“Una proposta concreta, per evitare che vi sia l’ennesima scure che si abbatte sui più deboli (pensionati e lavoratori), – spiega Formola – è che il nostro Comune applichi l’aliquota minima, quella della 0,2% sulla prima casa, compensando le minore entrate aumentando, invece, l’aliquota sugli altri fabbricati. E’ un rimedio all’iniquità della norma voluta dal governo Monti che, invece di introdurre una patrimoniale sulle grandi ricchezze, colpisce di nuovo i più poveri”.

I giovani del Pd, mercoledì 16 maggio, dalle ore 16.30, saranno presenti fuori i cancelli dell’Indesit nella zona Asi di Carinaro, e domenica 20 in piazza Trieste, per fare volantinaggio e per rendere partecipi tutti i cittadini della loro proposta.

“I Gd – conclude Formola – come sempre stanno dalla parte dei ceti popolari e questa nostra proposta vuole essere un ulteriore aiuto alle tante famiglie, lavoratori e pensionati che in questo periodo vedono ridursi il loro potere di acquisto proprio per la tassazione molto alta da parte del governo. Intanto, stiamo studiando altre proposte da presentare all’amministrazione per favorire la classi sociali maggiormente colpite dalla crisi economica”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico