Campania

Trovato morto il sindaco di Rotondi: vicino al corpo dei barbiturici

Antonio IzzoAVELLINO. Antonio Izzo, sindaco di Rotondi, in provincia di Avellino, scomparso dal pomeriggio di lunedì, è stato trovato morto martedì sera, intorno alle 23, nella sua auto a Cava de’ Tirreni, nel Salernitano.

L’ipotesi è quella del suicidio: il primo cittadino si è probabilmente tolto la vita, ingerendo un micidiale cocktail di farmaci e alcool, trovati accanto al corpo. A rinvenire l’auto, una Mercedes Classe A, una pattuglia dei carabinieri, durante un giro di perlustrazione.

55 anni, medico, sposato con quattro figli, era stato contattato inutilmente per tutta la giornata di lunedì dopo che non era tornato a pranzo. Poi,in serata, la denuncia della scomparsa al commissariato di polizia di Cervinara (Avellino). Scattavano immediatamente le ricerche, alle quali hanno partecipato anche volontari, Protezione civile, guardie forestali, con l’utilizzo di un elicottero della polizia. Setacciate, in particolare, le zone di montagna tra le province di Avellino e Benevento, anche se le ricerche sierano gradualmente estese a tutta la Campania.

Rieletto alle amministrative del giugno 2009, Izzoera da otto anni sindaco di Rotondi, comune ai confinitra il Sannio e la provincia di Caserta. Siera allontanato a bordo della sua auto, che utilizzava per le visite domiciliari ai pazienti e il suo telefono cellulare risultava spento.

Nel dicembre dell’anno scorso, il medico-sindaco fu protagonista di un altro episodio che generò apprensione quando si allontanò in auto da Rotondi per essere ritrovato dopo molte ore in una zona di montagna in stato di incoscienza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico