Campania

Terremoto, scossa al largo delle coste campane

 SALERNO. Secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Vulcanologia, Ingv, sono state circa una ventina le scosse che si sono susseguite nella notte tra mercoledì e giovedì.

Le più forti si sono registrate alle ore 6.21, di magnitudo 3.6, con epicentro vicino a Finale Emilia, e alle ore 6.02 di magnitudo 2.9 nel modenese.Fin ora il terremoto ha provocato la morte di 24 persone. Gli sfollati sono circa 14mila.

Intanto, la terra continua a tremare in tutta la penisola. Nella notte, infatti, una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata alle 5.16 al largo delle coste campane e lucane, nel golfo di Policastro.

Secondo l’Ingv, il sisma ha avuto ipocentro a 8,7 km di profondità ed epicentro in prossimità dei Comuni salernitani di Ispani, San Giovanni a Piro e Sapri, e di quello potentino di Maratea.

La scossa è stata avvertita dalla popolazione in particolare a Maratea, San Giovanni e Sapri. Dalle verifiche effettuate dalla Protezione Civile, non risultano danni a persone o cose.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico