Campania

Napoli, sequestrata scuola abusiva per bambini dello Sri Lanka

 NAPOLI. Una scuola completamente abusiva, frequentata da oltre 100 bambini dello Sri Lanka, è stata prima scoperta dalla polizia municipale e poi sequestrata.

Gli agenti sono intervenuti, dopo numerose segnalazioni, in piazza Dante, dove la scuola era stata organizzata all’interno di un appartamento di 12 vani al primo piano di un palazzo. I vicini avevano notato che ogni mattina, intorno alle 8, i genitori accompagnavano i bambini, di un’età compresa tra i 3 e gli 11 anni, per poi tornare a riprenderli nel pomeriggio.

Tantissimi i collaboratori e le collaboratrici domestiche che, in questo modo riuscivano impegnare il tempo dei propri figli, affidandoli ad insegnanti del loro paese. Peccato che i responsabili, durante il controllo, siano risultati privi di qualunque autorizzazione.

Ogni stanza, arredata con banchetti, era differenziata “dal grado di difficoltà” ovvero dalla classe di appartenenza degli alunni. Immediatamente gli agenti hanno avvisato i magistrati che a loro volta hanno disposto l’affidamento dei minori ai genitori; richiesto un sopralluogo del personale dell’Asl che ha riscontrato carenze igieniche nell’appartamento, in quanto era stata predisposta anche una cucina, servizi igienico-sanitari non a norma di legge e la mancanza delle dovute misure di sicurezza.

Igenitori saranno tutti identificati e denunciati per evasione scolastica di minori. Risultando, infatti, in regola con i permessi di soggiorno avevano l’obbligo e la possibilità di iscrivere i figli alle scuole pubbliche della città.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Asia Argento molestò attore minorenne e lo risarcì": lo rivela Nyt - https://t.co/uUeAFrwPLe

Brescia, donna scomparsa: amante confessa omicidio e fa ritrovare corpo - https://t.co/kfVU8uaq0w

Spagna, algerino assale poliziotti: ucciso. A Saragozza auto investe pedoni - https://t.co/j1NhhD89lb

Migranti, la nave della Guardia Costiera verso il porto di Pozzallo - https://t.co/iFaQgeBuDy

Condividi con un amico