Campania

2 Giugno, serata musicale al Museo Campano

 CASERTA. In occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica il Museo Campano di Capua (Caserta)effettuerà un’apertura straordinaria serale con ingresso unico di 6 euro per la visita dalle ore 18 alle 19.30 e con un concerto “Percorso Musicale da Mozart a Piovani”, …

… con inizio alle ore 20, a cura dei professori Luigi Pettrone, Innocenzo Carusone e Armellino Pellegrino. L’intero incasso della serata sarà devoluto alle popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto. Nella stessa giornata il Museo sarà aperto anche di mattina dalle ore 9 alle 13. Nei giorni scorsi, poi, nell’ambito delle manifestazioni organizzate dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per “Il Maggio dei Libri 2012”, l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Caserta ha organizzato una serie di presentazioni di volumi presso il Museo Campano di Capua.

In particolare, il Museo ha ospitato gli autori di pubblicazioni scientifiche, didattiche, divulgative e turistiche, che hanno illustrato le loro opere al grande pubblico, composto sia da cittadini e turisti, ma anche da studiosi e studenti delle classi superiori dei Licei e degli Istituti Tecnici di Capua e della provincia di Caserta. Particolare successo hanno ottenuto le opere di Marco Palasciano, che ha presentato il suo recente volume “Prove tecniche di romanzo storico”, improntato ad una revisione storica degli accadimenti di epoca borbonica, illustrati con grande vivacità e comunicazione dall’autore che ha coinvolto emozionalmente la platea, e di Carlo Santoro e Rita Barone che hanno ripercorso insieme al pubblico, con vivide immagini e testimonianze, le tappe attraverso le quali si snoda l’edizione di “Viandando, da Roma a Benevento sulle tracce dell’Appia Antica”, pregevole guida che utilmente conduce lungo un itinerario campano ricco di storia e di monumenti, spesso sconosciuti.

Un’occasione di ulteriori importanti approfondimenti delle conoscenze del territorio casertano è stato poi offerto dalla presentazione dei numeri 0 e 1 di “Siti Reali”, Quaderni della Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Caserta e Benevento: l’iniziativa, introdotta al pubblico da Vega De Martini, coordinatore della redazione, e fortemente voluta dal Soprintendente Paola Raffaella David, assolve al meritorio scopo di far conoscere non solo la storia dei monumenti del Casertano, ma anche le opere di restauro e gli interventi di valorizzazione compiuti dalla Soprintendenza che spesso sfuggono all’attenzione dei mezzi di comunicazione e dei cittadini.

Anche in questa occasione, dunque, grazie all’iniziativa della Provincia ed in particolare del presidente Domenico Zinzi e dell’assessore alla cultura, Gianfranco Nicoletti, il Museo Campano si è rivelato non solo contenitore d’eccezione, ma anche eccellente motore in grado di stimolare vivo interesse e attenzione nei confronti di tematiche culturali da parte del pubblico, in particolare dei giovani, ai quali intende riservare particolare considerazione, per contribuire – di concerto con le istituzioni scolastiche – alla loro miglior formazione e crescita culturale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico