Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Pd: “Rinascita Morronese sarà denunciata per diffamazione”

Aniello RielloCASTEL MORRONE. In data 18 maggio 2012 il territorio comunale è stato tappezzato da numerosi manifesti, a firma dal gruppo “Rinascita Morronese”, dall’intestazione “Senti chi parla…” , rivolta all’ex sindaco Aniello Riello.

I suddetti manifesti, in dispregio al principio della verità e della corrispondenza tra i fatti accaduti e i giudizi espressi, hanno avuto come unico obiettivo quello di ledere l’onore e la reputazione dell’ex primo cittadino, e per questo motivo il gruppo firmatario del manifesto dovrà assumersene l’intera responsabilità penale e civile. I fatti riportati nel manifesto fanno riferimento a contributi previdenziali pari a € 37.790 assolutamente legittimi che, per effetto del ritardato versamento, la somma risulta maggiorata da interessi (€ 25.513) e da sanzioni (€ 22.674) a 85.950, peraltro ancora versati e quindi non indispensabili, come affermato, per transitare in pensione dell’ex primo cittadino.

Tuttavia, i detti contributi, seppur perfettamente legali, sono stati utilizzati dal gruppo Rinascita Morronese come premessa sia per insinuare tra i cittadini il dubbio sulla reputazione dell’ex sindaco e sia per qualificare con dispregio la persona dell’odierno consigliere comunale, come profittatore del Comune, quando in realtà esso è la parte danneggiata.

Il nostro esponente politico ha perciò conferito mandato ai legali per l’inoltro alla Procura della Repubblica di una querela per diffamazione e per ogni altro reato che dovesse ravvisarsi nel corso delle indagini. Il Partito Democratico, dall’altro lato, non può che sottolineare il comportamento tenuto, a suo tempo, nella gestione della cosa pubblica, dall’Amministrazione Comunale retta da Aniello Riello, sempre attenta e ligia al rispetto delle leggi e attenta nel perseguire l’interesse dei cittadini tutti.

Nel contempo, gli iscritti del Pd respingono con sdegno le espressioni gratuitamente offensive rivolte al loro rappresentante, che mai potranno offuscarne l’impegno e la competenza che lo stesso mette nella sua quotidiana attività politica.

E’ chiaro, invece, a tutti che il gruppo di maggioranza ha voluto colpire la reputazione dell’ex sindacoAniello Riello col solo fine di sottrarsi alle questioni squisitamente politiche che il Pd ha posto all’attenzione dei cittadini, in queste settimane, sia sulla dotazione dei telefonini e sia sul tema dei 120 appartamenti.

Il Pd di Castel Morrone

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico