Aversa

Uffici comunali, al via la riorganizzazione

 AVERSA. Il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, ha emanato un atto di indirizzo a tutti i dirigenti comunali per espletamento funzioni in tema di gestione di risorse umane.

“Auspico di intraprendere un rapporto di reciproca e leale collaborazione con tutti, pur nel rispetto del ruolo e delle prerogative della dirigenza”, ha scritto Sagliocco, e continuando: “In via preliminare voglio precisare che, a causa della intervenuta cessazione di un contratto stipulato dalla precedente amministrazione e concernente un rapporto di lavoro a tempo determinato, ho ritenuto opportuno conferire, nell’immediato, all’architetto Ciro Navarra le funzioni precedentemente assegnate ad altro dirigente, per consentire la necessaria continuità di servizio nell’espletamento di importanti funzioni istituzionali. A riguardo, mi riservo di adottare, in una fase successiva, e previa compiuta acquisizione di elementi conoscitivi concernenti l’assetto dell’intera struttura burocratica dell’Ente, una ridefinizione della struttura burocratica di vertice, con conseguente riparto di funzioni e compiti per ciascuna area di attività”.

“Con l’indispensabile ausilio dei dirigenti – continua Sagliocco – e sulla base di un’attenta ricognizione della dotazione delle risorse umane di cui dispone ciascun settore di attività, metteremo in campo ogni utile azione per migliorare l’efficienza dell’intera struttura anche attraverso l’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse umane e strumentali a disposizione, non potendo, nel breve periodo, prevedere piani assunzionali, stante le stringenti norme in tema di spesa del personale e del rigore che il difficile momento economico del paese oggi impone anche agli Enti Locali”.

“In tale prospettiva – aggiunge il primo cittadino – e nelle more della definizione del più complesso percorso amministrativo di ristrutturazione della macchina comunale, che potrà trovare attuazione nel breve e medio periodo, ritengo doveroso segnalare la opportunità di attivare, nell’immediato, provvedimenti di mobilità interna nel rispetto ed in coerenza dei principi strutturali ed organizzativi espressamente sanciti dal vigente Statuto Comunale, dal Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e Servizi e dal vigente C.c.n.l. Tale processo dovrà riguardare soprattutto quelle figure professionali incaricate di attività e di funzioni di particolare delicatezza, introducendo principi di rotazione sistematica degli addetti onde evitare il radicamento di personale e la ripetitività di comportamenti talvolta inadeguati agli accertati bisogni dell’utenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico