Aversa

Sagliocco incontra il commissario Iacp

 AVERSA. La riqualificazione della città parte della palazzine Iacp dell’area 167.

Per Giuseppe Sagliocco era uno degli impegni primari del programma presentato agli elettori e per ratificarlo la sua prima uscita da sindaco eletto l’ha fatta proprio nelle palazzine dove, ventiquattrore dopo il voto, ha brindato con i residenti, ribadendo la volontà di recuperare un territorio praticamente dimenticato dalle precedenti amministrazioni.

Così mercoledì mattina il sindaco ha incontrato il commissario dell’Iacp, Antonio Melone, per concordare una azione combinata sull’intera area che va riqualificata, bonificata e riportata a condizioni di vita dignitose. Un progetto che accanto al primo cittadino vede impegnato il consigliere comunale del Nuovo Psi Raffaele Marino, da sempre attento alle problematiche della zona, che ha sollecitato l’attivazione ad Aversa di una sorta di sezione staccata degli uffici Iacp, affinché gli abitanti delle palazzine non debbano più raggiungere il capoluogo per tutte le necessità burocratiche a cui sono soggetti e che spesso vengono svolte, dietro compenso, da improvvisati intermediari. Grazie ad un colloquio durato circa due ore Sagliocco ha ottenuto dal commissario dell’Iacp la gestione delle aree verdi perché possano essere sorvegliate e bonificate dall’ente locale e l’impegno di una verifica della situazione abitativa, da parte dell’Iacp, per evidenziare gli abusi messi in atto negli anni all’interno della palazzine al fine di riportare la legalità nel rione.

Per operare in sintonia con l’Iacp, il sindaco incaricato un tecnico comunale che avrà il compito di tenere continui contatti con l’ente e, in attesa della realizzazione della sezione staccata, fare da tramite con i residenti. Inoltre, per dare risposta alle richieste di edilizia popolare che arrivano dalla città, avendo verificata la possibilità di utilizzare un finanziamento Cipe di circa 6 milioni di euro concesso ad Aversa per la realizzazione di nuove unità abitative, Sagliocco ha concordato con il commissario Melone la presentazione da parte del Comune di un progetto per la realizzazione degli edifici e l’indicazione dell’area loro destinata entro novembre, data ultima utile per non vedere sfumare il finanziamento, così da far partire in tempi brevi i lavori.

“Abbiamo posto in essere un atto ricognitivo dell’intera situazione che riguarda le abitazioni dell’Iacp ad Aversa”, ha dichiarato Sagliocco, per poi sottolineare: “La zona dove insistono le case popolari nella nostra Città – continua Sagliocco – rappresenta una realtà complessa. Ciò per noi rappresenta una sfida dinanzi alla quale non vogliamo fermarci. Anzi, quest’amministrazione comunale punta al rilancio dell’intera area nord della Città: un’area sulla quale interverremo per una crescita in maniera ordinata, di pari passo alla crescita dell’intero territorio cittadino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico