Aversa

Rifiuti, protestano i commercianti di Via Diaz

 AVERSA. La prima rogna per il sindaco Sagliocco arriva dai commercianti di via Diaz che segnalano l’inutilità delle proteste fatte ai rappresentanti dell’ordine pubblico cittadino …

… circa il mancato prelievo dei rifiuti presenti nella strada, accanto agli esercizi e nella vicina piazza fino a tarda mattinata. “E’ vero che il problema è creato dagli operatori della ditta deputata al prelievo ma a chi dobbiamo segnalarlo se non ai vigili che sono in servizio nella zona?” dice l’orefice Nicola Capone facendosi portavoce del malcontento generale. “Il disservizio non è sporadico, né occasionale ma – sottolinea – si verifica quasi ogni giorno e avere della spazzatura collocata accanto l’ingresso del proprio negozio, in strada o in mezzo alla piazza non può essere positivo per il commercio”.

I potenziali clienti preferiscono, infatti, dirigersi in zone pulite, belle a vedersi e magari provviste di panchine o arredo urbano che non sia rappresentato da cumuli di spazzatura, carta e cartone come accade non solo in via Diaz ma in tante altre parti della città dove gli imballaggi di cartone depositati dagli esercizi commerciali sono presenti per l’intera giornata. “Abbiamo segnalato ai nostri amministratori questa realtà in decine di occasioni, sia singolarmente che come associazione di strada – riprende Capone che aderisce all’associazione creata dai commercianti di via Diaz – ma ad oggi il risultato è sotto gli occhi di tutti”.

“Non resta –conclude – che porre la questione al nuovo sindaco, sperando che la musica cambi”. Considerando che risolvere il problema rifiuti fa parte dei programmi di governo di Giuseppe Sagliocco la soluzione potrebbe arrivare in tempi brevi, forse già nei primi cento giorni.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico