Aversa

“Maggio in Rosa” per ridare dignità ad Aversa

 AVERSA. In attesa dell’esito delle urne, la città normanna ha lanciato un segnale chiaro a chi siederà sulla poltrona che per dieci anni è stata appannaggio dell’ormai ex sindaco Domenico Ciaramella.

Gli aversani vogliono riappropriarsi della loro città. Sabato sera sono stati, infatti, oltre diecimila le persone che hanno partecipato al primo appuntamento delle “Notti Rosa” che, organizzate dalla Confesercenti, con il patrocino di Comune, Provincia e Camera di Commercio, andranno avanti per tutta la durata del mese con iniziative che guardano soprattutto alla cosiddetta altra metà del cielo, ossia alle donne.

Nelle Notti Rosa, che caratterizzeranno anche tutti i successivi sabato del mese di maggio, ci saranno eventi, iniziative sia culturali che artistiche concentrate principalmente nell’ultimo weekend del mese dal 25 al 28 in cui tutti i cittadini saranno i protagonisti e attori principali di un palcoscenico naturale. Tutti partecipano alla realizzazione dell’evento: dai commercianti (che si sono autotassati), alle aziende private attraverso numerose iniziative che vanno dalla mise en place agli addobbi, dall’arredo urbano alle feste a tema.

“L’iniziativa – ha sottolineato Maurizio Pollini, nella doppia veste di aversano e presidente provinciale della Confesercenti – è il primo atto di un progetto che vuole riportare la città normanna alla luce regalando un’immagine internazionale”.

Maggio in rosa, come confermato dalla prima uscita,sarà, quindi, un mese unico ed irripetibile altrove: un chilometro di strada (via Roma, piazza Vittorio Emanuele, piazza Municipio)con spettacoli, concerti, performance, happening, installazioni, musica, luci, scenografie, sport e solidarietà.

Alla partenza della programmazione ufficiale dell’evento il cartellone degli appuntamenti ha fatto registrare una serie di percorsi itineranti che si ripeteranno per tutti i sabati del mese fino al 27 maggio. In un itinerario ideale per le strade della città sono stati allestiti gazebo dove è stato possibile degustare prodotto dell’enogastronomia tradizionale a cura di Agrisviluppo posto in zona Seggio, mentre nella stradaprincipale della città (via Roma) è stata allestita un’area con attrazioni per bambini, ballon art e spettacoli di artisti di strada.

A completare questa prima giornata , in zona Porta Napoli, grazie ad Edicolè, allestita l’isola della lettura dove sono stati molti gli aversani, grandi e piccoli, che si sono fermati a sfogliare liberamente libri. A rendere l’affollato scenario ancora più suggestivo l’accensione delle luci obbligatoriamente rosa.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, Piazza: "Restyling delle strade della città" - https://t.co/uzFDDtkYBA

Truffa su annunci on line: 21 arresti tra Parete e l'agro aversano - https://t.co/8cUzeO31mY

Svezia, sparatoria in centro a Malmoe: almeno 5 feriti, caccia all'uomo - https://t.co/zN4OLRD4vv

Reporter aggredito, Roberto Spada condannato a 6 anni: aggravante mafiosa - https://t.co/g8Tk5TFmHP

Condividi con un amico