Aversa

La Normanna dagli alunni del “Mattei”

 AVERSA. In un’affollata aula magna dell’Isiss ‘Mattei’, l’Aversa Normanna e l’associazione New Dreams hanno presentato il progetto ‘Io tifo per la mia squadra del cuore’.

Applausi a scena aperta per i massimi dirigenti della società granata da parte degli studenti dell’istituto aversano, con folta presenza anche del personale docente. A fare gli onori di casa, naturalmente, il Dirigente Scolastico Giuseppe Manica, il quale ha ringraziato il presidente Giovanni Spezzaferri e l’amministratore delegato Alfonso Cecere per la loro presenza e il contributo che danno allo sviluppo di uno sport popolare come il calcio, in un territorio pieno di contraddizioni ma anche di grosse potenzialità come quello aversano.

A Donato Liotto, presidente della New Dreams, è toccato il compito di spiegare ai ragazzi le finalità dell’iniziativa. “Con ‘Io tifo per la mia squadra del cuore’ – ha affermato Liotto – intendiamo non solo favorire l’afflusso allo stadio di un numero sempre maggiore di studenti durante le partite dell’Aversa Normanna, grazie alla riduzione del prezzo dei biglietti, ma vogliamo anche fidelizzare gli stessi studenti ai colori granata e al simbolo della società, perché diventino motivo d’orgoglio per l’intero territorio. Da settembre daremo il via ad altre iniziative legate a ‘Io tifo per la mia squadra del cuore’, con le quali miriamo a portare sempre più persone allo stadio e far crescere la voglia di tifare per i colori granata”.

Un Giovanni Spezzaferri emozionato, oltre a ringraziare Liotto, il Dirigente Scolastico Manica ed i docenti, ha espresso il suo compiacimento per l’ottima riuscita della manifestazione, elencando i successi ottenuti dall’Aversa Normanna. “Dal 2008/2009 siamo tra le oltre centro città italiane che possono vantarsi di avere una squadra di calcio nei campionati professionistici. Per la prima volta la città di Aversa si è confrontata con realtà nuove, diverse, per storia, cultura e tradizioni. Capoluoghi di provincia e città con più di 150.000 abitanti. Ha avuto come avversarie squadre che sino a pochi anni fa militavano nei campionati di serie B o serie A, come Cosenza, Catanzaro, Siracusa, Brindisi, Perugia, per citarne alcune. Ma anche quando eravamo fra i dilettanti, in serie D, abbiamo raggiunto successi importanti, come la conquista dello scudetto e della Coppa Italia. In più, possiamo vantare un settore giovanile che in questi anni ci ha dato enormi soddisfazioni. Siamo disponibili – ha concluso Spezzaferri – ad organizzare, con l’Isiss Mattei e gli altri istituti scolastici che lo vorranno, iniziative comuni per invogliare i giovani a frequentare lo stadio non solo la domenica, ma anche durante la settimana, grazie ai progetti che le scuole vorranno condividere con noi”.

E’ stata, infine, la volta di Michele Orabona, responsabile organizzativo e direttore sportivo del settore giovanile dell’Aversa Normanna, il quale ha sottolineato come “sia importante far avvicinare i giovani al mondo del calcio, non solo come attività sportiva ma anche come partecipazione costante allo spettacolo che ogni domenica si svolge sul campo da gioco”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico