Napoli Prov.

La “dolce bufala” di Nino Cannavale battezzata da Vissani

 AVERSA. Dopo aver riscosso nell’ambito della kermesse Vitigno Italia, svoltasi a Castel dell’Ovo, a Napoli, dal 20 al 25 maggio, lusinghieri apprezzamenti per la sua creazione “dolce bufala aversana”, lo chef Nino Cannavale ha presentato la novitàdolciaria …

… anche nel corso della serata inaugurale di Pianeta Bufala, l’importante rassegna in corso dal 27 maggio al 3 giugno ad Eboli. L’evento, organizzato e promosso dall’associazione Puro Gusto, (col patrocinio, tra gli altri, del Ministero Politiche Agricole e Forestali e Regione Campania,) allo scopo di creare momenti di confronto con riferimento ai prodotti tipici regionali, ha offerto al cuoco aversano l’ulteriore e prestigiosa occasione per illustrare ad un pubblico numeroso, interessato e competente la “dolce bufala”, un dolce particolare caratterizzato da una delicata sfoglia di mozzarella di bufala alla prima cotta che avvolge un cuore di ricotta di bufala farcito da canditi e gocce di cioccolato, il tutto poggiato su un doppio strato di pan di spagna bagnato allo Strega.

Precisamente Cannavale, presidente dell’Associazione Cuochi Normanni, ha avuto modo di preparare dal vivo la “dolce bufala” nell’ambito di un vero e proprio cooking show presentato da una brillante Antonella Petitti direttrice del giornale di enogastronomia Rosmarinonews.it e sotto gli occhi espertissimi e attenti di Gianfranco Vissani, il celebre chef che, dopo aver presentato il suo piatto ”pasta di Gragnano alla cannella con filetti di pomodoro San Marzano, bufala e salsa di finocchi”, non ha mancato di mostrare il suo compiacimento per la creazione di Cannavale.

Ad accompagnare le degustazioni offerte al pubblico vini campani abbinati dal delegato Fisar Salerno, Alberto Giannattasio. In definitiva una bella serata preceduta da un’altrettanto ricca parte inaugurale e a cui ne faranno seguito altre, nei prossimi giorni, all’insegna del rilancio delle risorse tipiche campane.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico