Aversa

Ippodromo: carabinieri denunciano allibratore clandestino

CiriglianoAVERSA. A breve dovrà chiudere i battenti, ma i bookmaker resistono. Blitz dei carabinieri in borghese nell’ippodromo “Cirigliano” di Aversa dove hanno preso con le classiche mani nel sacco un allibratore clandestino napoletano.

In quattro, tutti militari del nucleo radiomobile di Aversa, coordinati dal tenente Flavio Annunziata, in borghese, si sono mescolati con gli appassionati di ippica concentrando la loro attenzione su alcuni personaggi che si muovevano tra gli spettatori, scambiando qualcosa.

I militari hanno atteso che terminassero le corse e lo hanno atteso fuori. Una volta nel parcheggio ubicato nello spazio antistante la struttura sportiva di viale Olimpico, si sono avvicinati e lo hanno invitato a seguirli presso la caserma. Qui all’uomo, V.S., 63 anni, di Napoli, sono stati trovati in tasca millecinquecento euro. I carabinieri ipotizzano che la somma sia il guadagno netto del pomeriggio dell’allibratore al netto delle vincite pagate. Prima di uscire dalla struttura V.S. si sarebbe disfatto anche delle matrici, avendo pagato tutte le vincite. Per lui la denunzia e la diffida a fare ritorno in città.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico