Aversa

I Cuochi Normanni in visita dal vescovo Spinillo

 AVERSA. L’Associazione Cuochi Normanni, presieduta dallo chef Nino Cannavale, in visita dal vescovo di Aversa Angelo Spinillo.

 Il presidente del sodalizio, nato per la valorizzazione e la promozione dei prodotti tipici di Terra di Lavoro, nel corso della visita svoltasi al vescovado mercoledì 9 maggio, ha illustrato al primo pastore della Diocesi di Aversa le linee guida dell’ attività associativa. Al vescovo Spinillo per l’occasione è stata presentata la “dolce bufala” o “cassabufala” come anche è stata definita; l’ultima creazione di Nino Cannavale che mostra la sfoglia di mozzarella racchiudere un gustosissimo impasto di ricotta di bufala e canditi,impreziosito da un leggero velo di crema di pistacchio, il tuttoposto su uno strato di pandispagna bagnato allo Strega.

Lo chef aversano ha potuto, quindi, avere anche il riscontro del gradimento del vescovo che non ha mancato di sottolineare la bontà del dolce ed esprimere l’apprezzamento per le finalità perseguite dall’associazione, in particolare quelle di carattere formativo e divulgativo rivolte alle giovani generazioni.

Cannavale, accompagnato nella circostanza da altri componenti dell’associazione come il ristoratore Francesco Chianese, Domenico Cannavale, Alessandra Margarita e Salvatore Cassinese, ha manifestato al vescovo la volontà di avviare collaborazioni con enti pubblici e realtà imprenditoriali per la riscoperta e il rilancio di quelli che erano dei fiori all’occhiello di Terra di lavoro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico