Aversa

De Chiara: “Auspichiamo un sindaco super partes”

Nicola De ChiaraAVERSA. “Spero che quanto riportato da Pupia sulla presunta ‘tensione’ tra il sindaco Sagliocco e Armando Lama, uno dei fondatori della Federazione degli Autonomisti, non risponda a realtà e appartenga piuttosto al mondo delle ‘ipotesi giornalistiche’”.

Nicola De Chiara, vicesindaco uscente e promotore, con Lama, Pozzi, Santulli ed altri, della lista Fda a intervenire dopo la notizia che a Sagliocco non sarebbe andata giù la difesa a tavolino operata da Armando Lama nei confronti del Nuovo Psi.“Condivido appieno la dichiarazione di Armando Lama – continua De Chiara – che, non vivendo certamente di politica, dice sempre le cose come stanno e soprattutto non le manda a dire. Il Nuovo Psi ha diritto ad avere un assessorato. Non dimentichiamo che la lista di Ippone ha incamerato più di duemila preferenze”.

“Piuttosto, – sottolinea l’esponente autonomista – Sagliocco, che ha tutte le capacità per farlo, intervenga immediatamente sui partiti e li inviti a riconoscere al tavolo dell’interpartitico anche il peso della sua carica come il ‘manuale Cencelli’ e il buon senso insegnano. In questo modo anche il Nuovo Psi avrà la sua giusta rappresentanza in giunta. E’ vero che la nostra alleanza non poggia su accordi precostituiti, ma è vero anche che l’Fda in accordo con la Pdl ha deciso di sostenere Sagliocco all’insegna di una sola ma sostanziale regola per avere un governo cittadino forte e duraturo: quella di mirare decisi ad una politica partecipata. E quindi – conclude De Chiara – noi non possiamo, in nome di questo principio, che auspicare un sindaco super partes che riconosce e faccia riconoscere il giusto peso a tutte le parti in campo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico