Teverola

Di Matteo: “Meglio la realtà, ferisce ma vale di più”

da sin. Dario Di Matteo e Maurizio Di Chiara TEVEROLA. “Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. …

Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; se non ascolterà neanche l’assemblea, sia per te come un pagano o un pubblicano”. Con questo passo del Vangelo che in maniera irriverente viene riportato oggi, in questa assemblea, è racchiuso tutto il senso di quanto accaduto ultimamente tra Dario Di Matteo, ex vicesindaco, ed il sindaco Biagio Lusini.

“Non ritengo – continua Di Matteo – necessario aggiungere altro in proposito. Ritengo invece doveroso esplicitare all’assise la posizione che il gruppo consiliare ‘Teverola Avanti’ assumerà da questo momento in poi. Corre l’obbligo sgombrare il campo da ogni equivoco e chiarire che ‘Teverola Avanti’ non è una costola della maggioranza né tantomeno un gruppo che pregiudizialmente sarà in opposizione. Sia il sottoscritto che il consigliere Maurizio Di Chiara sono stati eletti nello schieramento che ha vinto le ultime elezioni comunali di questa città e, perdonatemi se peccherò di presunzione, anche apportando un contributo molto apprezzabile. Nonostante tutto, ad un certo tratto del percorso amministrativo, il sottoscritto ed il consigliere Di Chiara, ognuno per le sue motivazioni, sono giunti ad un punto di non ritorno su divergenze costanti e fondamentali relative esclusivamente al futuro di Teverola”.

“Considerato che l’assetto politico-amministrativo – aggiunge Di Matteo – che il primo cittadino intende attuare per la città non rispecchia quanto stabilito nel programma elettorale presentato ai teverolesi, si è deciso di assumere una posizione autonoma ed indipendente. Tradotto concretamente, questo vuol dire che, di fronte a provvedimenti che avranno come principio cardine l’interesse della comunità e che non faranno prevalere logiche personalistiche e/o giochi di potere, il gruppo ‘Teverola Avanti’ non avrà nessuna remore a fornire il suo positivo contributo ma, innanzi ad azioni lontane dal benessere collettivo, il medesimo gruppo con la stessa determinazione non esiterà a dichiarare la propria contrarietà. L’obiettivo irrinunciabile è di onorare con dignità e gratitudine il mandato che i cittadini Teverolesi hanno voluto conferirci. In conclusione di questa mia convinta e consapevole dichiarazione, vorrei solo ricordare un celebre frase dello scrittore irlandese Oscar Wilde, una citazione che suggella questa strana ma vera storia: ‘Gli ideali sono una cosa pericolosa! Meglio la realtà, ferisce ma vale di più’”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti - https://t.co/JYmCNpA8P6

Napoli, guardia giurata aggredita alla stazione “La Trencia”: 3 denunce https://t.co/WW3pKZDk19

Gricignano, rassegna "Atella": la "Ventata Nova" porta in scena Eduardo alla scuola media - https://t.co/Hrx9Pq60Rs

Blitz antidroga, 16 arresti a Castellammare: clienti facevano uso di "Speedball" - https://t.co/Bw59PIjfrG

Condividi con un amico