Sant’Arpino

Premio PulciNellaMente a Gherardo Colombo e Luigi Pagano

Gherardo ColomboSANT’ARPINO. Venti anni fa l’Italia veniva scossa da Mani Pulite. Le inchieste delle ultime settimane hanno nuovamente portato prepotentemente alla ribalta il tema della corruzione e della degenerazione morale, culturale e politica della classe dirigente italiana.

A venti anni esatti da Tangentopoli, sembra di essere tornati indietro nel tempo. Due decenni trascorsi invano? O addirittura la situazione è peggiorata? La Seconda Repubblica, quella del riscatto, è mai iniziata o stiamo vivendo ancora il secondo tempo della Prima Repubblica? Domande a cui cercheranno di rispondere due uomini che hanno segnato la storia giudiziaria italiana degli ultimi decenni: il dottor Gherardo Colombo, uno dei magistrati simbolo del Pool di Mani Pulite, e il dottor Luigi Pagano, oggi Vice Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, ma all’epoca di Tangentopoli direttore del carcere milanese di San Vittore . Entrambi mercoledì prossimo, 18 Aprile 2012, saranno a Sant’Arpino, nel casertano, per ricevere il Premio PulciNellaMente 2012 per la Legalità. L’iniziativa – che s’inserisce nel più ampio ventaglio di eventi che accompagna l’edizione 2012 della rassegna di teatro scuola PulciNellaMente, definita la “Giffoni del Teatro” – si terrà a partire dalle 19.30 nella sala convegni del seicentesco Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino. Diverse e di altrettanto prestigio le personalità del mondo della giustizia, delle istituzioni e della cultura che prenderanno parte all’appuntamento, tra cui il magistrato Donato Ceglie e il consigliere del Comune di Napoli Elpidio Capasso. A fare gli onori di casa saranno gli ideatori e organizzatori di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato, il sindaco della comunità atellana, Eugenio Di Santo, e l’assessore alla Cultura, Giuseppe Lettera.
“Siamo davvero onorati di poter ospitare due personalità così illustri – dichiarano Iorio, Iavazzo e Barbato- esempio di quell’Italia migliore che muovendosi all’interno dell’alveo istituzionale e costituzionale cerca di cambiare la discrasie del sistema. E quella di mercoledì sarà, senza ombra di dubbio, un’occasione propizia per sviluppare una riflessione seria per capire il senso morale, culturale e politico di una delle pagine più controverse del nostro Paese ovvero la stagione di Mani Pulite. A venti anni di distanza, vogliamo interrogarci su quanto effettivamente abbia inciso l’inchiesta nel tessuto politico, istituzionale, economico – finanziario del nostro Paese. Colombo e Pagano daranno al dibattito un contributo di idee e proposte di indubbio spessore”. “Tra l’altro – proseguono i promotori della manifestazione – la serata si profila come un evento nell’evento dal momento che sia per Pagano che per il consigliere Elpidio Capasso si tratta di due felici ritorni nella terra d’origine. Pagano, infatti, che è natio di Cesa, rientra nella sua terra atellana dopo diversi anni e dopo aver scalato i vertici dell’amministrazione Penitenziaria italiana. Allo stesso modo l’avvocato Elpidio Capasso, nativo di Sant’Arpino ma da diverso tempo non più qui residente, è oggi uno dei protagonisti con il sindaco Luigi De Magistris del governo della città di Napoli”.
La serata, dunque, si prefigura come un degno prologo della XIV edizione di PulciNellaMente, ormai alle porte, che dal 27 aprile fino al 5 maggio prossimi trasformerà ancora una volta Sant’Arpino nella capitale del Teatro Scuola d’Italia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico