Sant’Arpino

Pasqua 2012: “Una riforma morale”

 SANT’ARPINO. Pasqua 2012, una riforma morale: c’è bisogno di giustizia, di onestà, di sobrietà, di solidarietà.

Bisogno di giustizia nel rapporto società-istituzioni: la prima costituita da cittadini, le seconde rappresentate da politici e amministratori. Giustizia contributiva da parte dei primi, volta a soddisfare e non sottrarsi ai propri tributi e apporti al bene della polis. Giustizia distributiva da parte dei secondi, volta ad arginare e contrastare la massa di corruzione e perversione della politica e riaccreditarla come arte del bene comune. Bisogno di onestà, volto al riconoscimento e al rispetto della verità e del bene morale, nonostante la perdita o il non-conseguimento di risultati e obiettivi allettanti e vantaggiosi. Bisogno di sobrietà nell’acquisizione e fruizione dei beni, per un uso moderato e solidale e non avido e dissipatorio. Bisogno di solidarietà nella vicinanza e nella condivisione con chi non ha o ha meno o è rimasto indietro (Mauro Cozzoli)”.

Con questi auspici auguriamo ai nostri concittadini una buona e serena Pasqua”.

Il comitato Sant’Arpino Libera e Democratica

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico