Sant’Arpino

“Lotta alle Mafie”, incontro con Pasquale Iorio

 SANT’ARPINO. Domenica 29 aprile, alle ore 10, nella Sala Convegni del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino, quarto evento della rassegna “I Libri del Cortile: …alla ricerca delle nostre origini”, …

… ideata ed organizzata dall’associazione “Amici del Libro”, guidata dalla professoressa Assunta Rocco, per promuovere il rapporto con il mondo dei libri e rafforzare l’azione della Biblioteca Comunale “Luigi Compagnone”. La manifestazione, realizzata con il patrocinio dell’amministrazione comunale – guidata dal sindaco Eugenio Di Santo – e dell’assessorato alla Cultura – retto da Giuseppe Lettera, in questa occasione prevede l’incontro con Pasquale Iorio, sindacalista e giornalista casertano, impegnato, da lungo tempo ed a vari livelli, nello studio delle dinamiche legate alle nuove forme di lavoro ed ai fenomeni sociali locali, per presentare il suo ultimo lavoro, dal titolo “La lotta alle mafie come narrazione collettiva – L’Italia che resiste”, pubblicato nel 2011 per la casa editrice Ediesse, nella Collana Materiali. Alla presentazione, oltre al sindaco ed all’assessore alla cultura del comune di Sant’Arpino, interverrà Gianni Solino, scrittore e narratore di storie di camorra in Terra di Lavoro, che dialogherà con l’autore del libro, con i soci e con gli appassionati locali che interverranno alla presentazione.

“Il libro che presenteremo”, riferisce la presidente Assunta Rocco, “ci consentirà di aprire un nuovo capitolo nel nostro percorso associativo; contiamo, infatti, di avviare un ciclo di presentazioni di libri che parlano dei fenomeni di illegalità sistemica, tema scottante e, purtroppo, geograficamente ed emotivamente molto vicino ai nostri luoghi ed alla nostra realtà. La lotta alle mafie, nella forma narrativa proposta da Pasquale Iorio, ci è sembrato il giusto inizio, soprattutto perché fornisce una pluralità di visioni, buon prologo per le future tappe che cercheremo di percorrere”.

La professoressa Assunta Rocco aggiunge che “l’attività della nostra associazione non si limita alla presentazione di libri, ma cerca di coinvolgere, su temi specifici, anche il mondo della scuola; è in corso di realizzazione, infatti, il I Certamen Vergilianum Atellanum, concorso riservato, per questa prima edizione, ai licei classici ed alle scuole ad indirizzo classico delle provincie di Caserta e Napoli. Avremo modo, così, di attirare l’attenzione delle giovani generazioni su temi che tanta parte hanno avuto nella formazione storico-culturale della nostre zone”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico