Santa Maria C. V. - San Tammaro

Resistenza, “Ho una storia per te”: il romanzo di Coco arriva nel casertano

Ho una storia per teSANTA MARIA CV. “Tutto sta nell’intendersi sul vero significato della parola partigiano”- Beppe Fenoglio.

Questa frase, tratta da “Il partigiano Johnny”, può essere considerata il punto di partenza, ma anche quello d’approdo, della storia che lega Duilio Foresti, proiezionista dell’Orion, a Lupo, il partigiano che cela in sé un grande senso di colpa. Duilio è il protagonista del romanzo “Ho una storia per te”, scritto da Attilio Coco e pubblicato dalle “Edizioni Spartaco” nella collana di narrativa Dissensi, che sta riscuotendo recensioni favorevoli della critica (“commuovente” per Vitaliano d’Angerio de IlSole24Ore), ed un buon riscontro in termine di vendite. Coco (1958, lucano), insegnante di Lettere e Storia, e critico cinematografico, si è cimentato con il racconto di una parte della storia italiana tanto fondamentale quanto controversa: la Resistenza.

L’autore ha deciso però di riviverla attraverso gli occhi semplici di un partigiano che, come migliaia di suoi coetanei, si trova ad intrecciare la sua giovane vita con le sorti di una nazione. L’assassinio del maresciallo Amedeo Biagianti, quello dalla parte sbagliata, commesso da Lupo (il giovane partigiano Duilio) in un’imboscata, è la fotografia di quel periodo storico.

Nonostante il vecchio proiezionista stia combattendo per i suoi ideali e per la libertà del popolo, il senso di colpa per quella vita spezzata lo attanaglierà per sempre. In questo percorso nella memoria e, nel successivo viaggio alla ricerca della pacificazione d’animo, l’accompagna l’ amico Pietro Mattei; “ un uomo che nella vita aveva fatto sempre e solo il mestiere che si era liberamente scelto”: lo scrittore. Pietro era entrato in crisi d’ispirazione ma, nella sconosciuta vicenda del suo amico partigiano, ritrova la scintilla per scrivere il racconto di una vita. Tra le immagini più affascinanti, tratteggiate dall’autore, sicuramente spicca l’incontro tra Duilio- Lupo ed il partigiano Pertini.

L’incontro, avvenuto in due circostanze, nel’44 a Firenze dove Sandro ha parole di comprensione per Lupo, e durante la festa della Repubblica nella piazza attigua all’Orion ,dove il Presidente della Repubblica Pertini riconosce in Duilio il giovane partigiano di una volta, sembra ricucire la storia di un’ Italia divisa dalla guerra. Amicizia e valori, conflitto e divisione, sono stati miscelati con garbo da Coco. In questo modo, le vicende umane in relazione agli ideali di Stato, possono essere una chiave di lettura per cercare di arrivare ad un memoria storica almeno rispettata, se non ancora condivisa, a quasi settant’anni dalla Resistenza.

I prossimi incontri con Attilio Coco, l’autore di “Ho una storia per te” sono previsti: A Santa Maria Capua Vetere – sabato 28 aprile presso l’ Itc “Leonardo da Vinci” ore 11; e presso la “Libreria Spartaco Interno4” in via Martucci alle ore 17.30; a Caserta – domenica 29 aprile presso la “libreria Feltrinelli” di corso Trieste.

Per dare una sbirciata all’epilogo del viaggio di Duilio e Pietro … 14 euro (il costo del libro) risultano essere un ragionevole investimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico