San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Concerto dei Calatia Ensemble all’Accademia Toscanini

 SAN NICOLA LS. Musica popolare domenica prossima 29 aprile, al teatro Pirandello,in via Giovanni Leone 8, a San Nicola La Strada.

Alle 18.30, nella sala teatrale dell’accademia musicale “Toscanini”, concerto dei Calatia Ensemble con “Fuori dal cerchio”, organizzato dal gruppo musicale con la collaborazione della Pro Loco. La voce di Annalisa Messina, con la chitarra classica di Carmine Scialla, ma anche, chitarra battente, mandola, mandolino, bouzouki, la chitarra classica, superchitarrone elettrico, chitarra battente di Ubaldo Tartaglione, Ciro Scognamiglio al basso elettrico, basso acustico e contrabbasso e Luca De Simone alle percussioni, si esibiranno riproponendo brani tradizionali di Terra di Lavoro con particolare attenzione ai repertori di San Nicola la Strada e dintorni, che i componenti del “Calatia Ensemble“ hanno portato in giro per i maggiori festival e piazze italiane ed estere al fianco di artisti quali Eugenio Bennato, Giovanni Mauriello, Marcello Colasurdo e l’Orchestra popolare Campana. Il nome del gruppo nasce da Calatia l’antica città, dalla cui distruzione ad opera dei saraceni, e dalla diaspora dei suoi abitanti, nasceranno i nuclei sociali dell’area tra il Vesuviano e Terra di Lavoro.

“Un luogo di indicibili fatiche ma anche di straordinaria bellezza- racconta Luca de Simone, suonatore di tamburo, abilità che ha appreso dalla nonne e da altre nonne sannicolesi – a valle di dove’era la città, nella zona dei lagni, con il lavoro duro della canapa e del tabacco, si ode il suono violento del ballo sul tamburo, del canto di lavoro gridato al cielo. Salendo verso le colonie leuciane, con il lavoro delle sete, si sentono le serenate cantate dolcemente alle finestre, un luogo dove tutti erano tenuti ad imparare uno strumento colto. Come suona una terra? Ogni componente dei Calatia è parte di tutto questo, ciascuno ne porta con se il suono, e come Calatia è città di passaggio sulla più grande strada dell’antichità, in cui confluiscono popoli e tradizioni che non si contaminano ma si condensano per creare una sola tradizione, così i Calatia Ensemble condensano suoni che partono dalla loro cultura d’origine ma escono fuori dal cerchio rituale, che è il solo luogo della tradizione, per salire sul palco che è solo il luogo dell’esibizione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

'Ndrangheta, 18 fermi nel Reggino: c'è anche un sindaco - https://t.co/2TlwnhLOEI

Rapina in villa a Lanciano, il medico aggredito: "Pensavo che ci ammazzassero" - https://t.co/Qy0cnTDF2W

Di Maio: "Jobs Act? Una riforma folle che umilia le persone" - https://t.co/Gj4GLhMeph

Migranti e sicurezza, Salvini: "No asilo a richiedenti pericolosi o condannati" - https://t.co/tYzWooVHvU

Condividi con un amico