Orta di Atella

Pari Opportunità, la Commissione ortese ammessa al bando ministeriale

 ORTA DI ATELLA. Prosegue l’attività della Commissione comunale per le Pari opportunità del comune di Orta di Atella, guidata da Immacolata Migliaccio, …

… e composta da Micaela Cerrone, Elena Donadio, Senah Adjoicoude Bonaventure, Arturo Conte, Imma De Simone, Daniela Agrillo, Emma Indaco, Lina Capuano, Anna Mennon, Bruna Sibilio e Tanya Brancaccio. Un importante punto incassato dal gruppo è l’ammissione ad un bando ministeriale per le Pari opportunità, presentato lo scorso anno e accettato dall’attuale governo tecnico. Un progettoal quale hanno partecipato Comuni di grandi città come Milano o Roma o Università di alto spessore come “La Sapienza”. Una risorsa che sarà investita nel migliore dei modi nel corso di questo anno, continuando le attività volte al sociale, ma non solo, poste in essere da un gruppo che a più di un anno e mezzo dalla nascita non ha mai deluso le aspettative, sempre e solo a titolo completamente gratuito.

“Quando la squadra lavora verso lo stesso obiettivo – commenta Tanya Brancaccio, componente della commissione – i risultati arrivano sempre, dato che la forza del nostro gruppo è stata la coralità e non la voce solista. Ecco perché non smetterò mai di ringraziare queste ragazze che ogni giorno sottraggono del tempo alla loro vita privata per questa causa che ormai abbiamo tutte sposato in toto. Ovviamente senza l’appoggio del nostro consigliere delegato, l’architetto Eleonora Misso, la quale è parte integrante anche nella praticità di tutto ciò che attuiamo, ma dell’amministrazione tutta, nulla sarebbe stato reso possibile e la sinergia che c’è tra la parte istituzionale e noi rappresenta il vero fulcro di tutto”.

“Fino ad oggi – continua Tanya Brancaccio – abbiamo attuato tutto quanto ci eravamo prefissate e il programma per i prossimi mesi sarà ancora più impegnativo e ambizioso. Abbiamo intenzione di continuare le attività nel sociale come l’attenzione che dal primo giorno abbiamo dato ai diversamente abili e alle loro famiglie,per quel po’ che era nelle nostre possibilità, poiché a volte qualche ora di relax per chi è stato meno fortunato rende loro felici ma arricchisce interiormente tutti noi. Siamo in contatto con alcuni responsabili della Croce Rossa Italiana per organizzare un corso di primo soccorso con relativo attestato da offrire a titolo gratuito a tutti i giovani ortesi”.

“Non faremo mai mancare – sottolinea – il servizio di visite gratuite inerente al nostro progetto ‘Opportunità Mediche’ che sta riscuotendo un enorme successo e per il quale dobbiamo ringraziare obbligatoriamente tutti i medici per la disponibilità e grande professionalità dimostrata sino ad ora nei confronti dei nostri concittadini, a loro va il nostro personale attestato di stima. E, infine, nell’immediato, il prossimo giovedì cominceremo a frequentare il corso per l’attivazione entro un mese del nostro centro anti violenza e anti stalking, nato dal Protocollo d’Intesa con l’associazione ‘Noi Voci Di Donne’ presieduta dalla dottoressa Pina Farina, il quale centro diventerà un oneroso impegno per tutte noi ma consapevoli di ciò impegneremo tutte le nostre energie e professionalità affinché si dica basta alla violenza sulle donne e affinché le stesse donne si sentano meno sole e trovino il coraggio di denunciare, sentendosi tutelate. Tante ancora le iniziative in fieri che presto renderemo note in un programma ben definito”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti - https://t.co/JYmCNpA8P6

Napoli, guardia giurata aggredita alla stazione “La Trencia”: 3 denunce https://t.co/WW3pKZDk19

Gricignano, rassegna "Atella": la "Ventata Nova" porta in scena Eduardo alla scuola media - https://t.co/Hrx9Pq60Rs

Blitz antidroga, 16 arresti a Castellammare: clienti facevano uso di "Speedball" - https://t.co/Bw59PIjfrG

Condividi con un amico