Maddaloni - Valle di Maddaloni

Farina: “Quali sono gli atti concreti dell’amministrazione Cerreto?”

Michele FarinaMADDALONI. “L’interporto ha bisogno di concretezza non di filosofia spicciola. Bene ha fatto il sindaco Cerreto a richiamare l’attenzione sull’infrastruttura. Purtroppo, però, ha vanificato tutto beandosi delle sue affermazioni e richiamando, senza averne memoria, le esperienze delle amministrazioni passate”.

E’ il segretario provinciale dell’Mpa Michele Farina, già sindaco di Maddaloni, a chiamare all’ordine il primo cittadino Antonio Cerreto. “Quali sono gli atti concreti compiuti dall’amministrazione Cerreto? – si chiede provocatoriamente Farina – Da sindaco, nell’interesse della mia città e dei lavoratori, mi sono messo contro il governatore Bassolino e il mio collega di Marcianise Fecondo e ho approvato il Pua. Di concreto oggi c’è un’infrastruttura ferma al palo, dei lavoratori senza occupazione, e molti anche senza cassa integrazione, che vedono il loro futuro senza una minima garanzia di stabilità”.

Farina rincara la dose. “E’ per questi lavoratori che c’è bisogno di un’azione politica che vada al di la dei buoni propositi, è al loro inserimento e, nel caso, re-inserimento nel mondo del lavoro che dobbiamo pensare – ha detto ancora Farina – Cerreto parla di impegno. Cominci ad assumere degli atti ufficiali riunendo intorno ad un tavolo il sindaco di Marcianise per capire cosa si vuole fare dell’opera. Inoltre apre un confronto istituzionale con la parte privata che, pure, ha un ruolo attivo nel programmare il futuro dell’infrastruttura. In questo quadro, il sindaco spieghi come intende regolarsi sulla richiesta dell’Interporto dell’ampliamento del Pua?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico