Italia

Taranto: falla su nave in porto. Tonnellate di carburante in mare

 TARANTO. Alcune tonnellate di carburante sono state sversate in mar Grande, a Taranto, in corrispondenza del terzo sporgente del porto, da una nave battente bandiera panamense.

L’incidente è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì, ma solo nella mattinata di giovedì ci si è resi conto della gravità della situazione. A dare l’allarme alla Capitaneria di porto è stato l’equipaggio di un’altra unità navale che era ormeggiata nei pressi dello scafo.

La chiazza di olio è di circa 800 metri quadrati. Immediata la macchina dei soccorsi. La zona, infatti, è stata circoscritta e si sta procedendo alla bonifica del sito grazie ai mezzi della Guardia costiera, della Marina militare e della ditta Ecotaras che è specializzata in interventi di questo genere: 8 tonnellate sarebbero state già recuperate, ma lo sversamento è ancora in corso.

Il personale specializzato della Capitaneria di porto ha effettuato una immersione per capire l’entità del danno allo scafo, rilevando la presenza di alcune griglie sporche di olio carburante.

Il direttore dell’Arpa pugliese, Giorgio Assennato, ha riferito nel primo pomeriggio di giovedì all’agenzia Adnkronos che “lo sversamento di greggio è ancora in corso, fino a quando la sorgente non verrà bloccata la chiazza di petrolio tenderà ad allargarsi. Tutte le procedure di contenimento sono state attivate”. Per completare le operazioni di bonifica potrebbero volerci alcuni giorni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico