Italia

Sanità Lombardia: sei arresti, tra cui ex assessore

 MILANO. L’ex assessore alla Sanità della Regione Lombardia, Antonio Simone (con la Dc nei primi anni ’90 e, secondo il Corriere, figura di spicco di Comunione e Liberazione), e altre 5 persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza …

… nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Milano sulla Fondazione Maugeri (cui fanno capo diverse cliniche lombarde) da cui sarebbero stati distratti 56 milioni. La vicenda è una “costola” dell’inchiesta sul dissesto del San Raffaele. In particolare gli inquirenti, analizzando i documenti di un altro degli arrestati, Pierangelo Daccò (già in carcere per il dissesto del San Raffaele, ndr) hanno ricostruito un presunto giro illecito. In manette sono finiti anche Costantino Passerino, direttore amministrativo della Fondazione Maugeri, i consulenti della stessa clinica che ha sede a Milano e Pavia, Gianfranco Mozzali e Claudio Massimo.

Gli episodi contestati vanno dal 2004 al 2011 e le ipotesi di reato sono associazione a delinquere aggravata dal carattere transnazionale e finalizzata al riciclaggio, appropriazione indebita e pluriaggravata, frode fiscale, emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Risulta formalmente irreperibile, e si troverebbe all’estero, Umberto Maugeri, il presidente della Fondazione Maugeri per il quale è stato emesso un ordine di custodia cautelare ai domiciliari. E’ quanto emerge negli ambienti giudiziari dove gli investigatori, però, ritengono che l’indagato farà presto rientro in Italia. Per lui il gip di Milano Vincenzo Tutinelli ha disposto una misura cautelare più “lieve” rispetto a quella di altri cinque indagati in ragione della sua età: Umberto Maugeri è infatti ultrassettantenne.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico