Italia

Rieti: scompare imprenditore travolto dai debiti

 RIETI. “Non cercatemi mai più”. Questo il biglietto lasciato da Claudio Fioroni, un agente immobiliare di 34 anni, di Poggio Nativo, prima di scomparire nel nulla giovedì scorso.

L’uomo, che nella lettera ha raccomandato alla moglie e al cognato di prendersi cura della figlia di 3 anni, si è allontanato con la sua auto, una Fiat 600. Intorno alla sua scomparsa è giallo e stanno indagando i carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto.

L’unica certezza, al momento, è che l’imprenditore si è recato nella Capitale dopo la sua scomparsa e da li ha proseguito per Torino in treno. Alla base della scomparsa dell’uomo ci sarebbero i debiti e che il suo allontanamento sia dovuto alle pressione e alle minacce subite.

Fioroni gestiva due agenzie immobiliari e gli inquirenti, nei giorni scorsi, hanno ricevuto una quindicina di denunce presentate da ex clienti dell’agente, per assegni non coperti da lui emessi nei mesi scorsi e riguardanti trattative immobiliari poco chiare.

Non è escluso che l’imprenditore abbia fatto ricorso ad usurai nel tentativo di gestire una situazione economica che oramai da mesi lo attanagliava. Al momento nessun segnale arriva dal suo telefono cellulare che risulta essere stato attivo fino all’invio dei due sms inviati alla moglie al cognato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico