Italia

Bunga Bunga: ragazze travestite da suore e da Ronaldihno

BerlusconiImane FadilMILANO. Tra video definiti “compromettenti”, ragazze vestite da “suore” e da “Ronaldinho” e un cartone animato di Fini seduto sul water, prosegue il processo Ruby sui presunti festini hard nella residenza di Silvio Berlusconi ad Arcore, in cui l’ex premier è imputato di concussione e prostituzione minorile.

Imputati, tra gli altri, Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. Imane Fadil, giovane marocchina, tra le “pentite” che dicono di aver partecipato ai cosiddetti “bunga bunga” a casa del Cavaliere, ha riferito ai giudici che la prima volta che si recò ad Arcore Berlusconi la invitò nel suo studio-biblioteca dicendole ‘Non è un’offesa’, consegnandole “una busta con dentro 4 pezzi da 500 euro”.

MINACCIATA DA UOMO “MISTERIOSO”. Poi un particolare inedito: la Fadil avrebbe subito “pressioni” da una persona per “andare ad Arcore” tra il maggio e il giugno 2011, e dunque quando il dibattimento a carico dell’ex premier era già cominciato. “Ho incontrato quest’uomo vicino a casa e mi ha dato un telefono non intercettabile per organizzare un appuntamento ad Arcore, ma io non ho voluto”, racconta la modella nordafricana. L’uomo “misterioso” l’avrebbe anche minacciata, come lei stessa dice: “Mi disse ‘se dici qualcosa del nostro incontro sono fatti tuoi’”.

I VIDEO DI RUBY. Imane parla anche della marocchina Ruby, alias Karima El Marough, all’epoca dei fatti minorenne, e di alcuni video di cui la sua stessa connazionale era in possesso: “Barbara Faggioli (una showgirl che avrebbe preso parte ai festini, ndr) – racconta Imane – mi disse che Ruby era in possesso di video che avrebbero fatto un gran casino e avrebbero provocato problemi a Silvio Berlusconi, lei (la Faggioli, ndr) era dalla parte di Berlusconi, che a suo dire era stato corretto, mentre Ruby era stata scorretta”. Le rivelazioni sarebbero arrivate durante una cena nella villa di Lesa, sul Lago Maggiore, il 4 settembre di due anni fa, in presenza anche della presunta “fidanzata” dell’ex premier, Katarina. In quella occasione, “la Faggioli era agitata perché questa ragazza poteva mettere nei guai Silvio Berlusconi e tutte loro”. “Mi disse ‘ci mancava questa qui. Già c’è stato un casino per una ragazza araba fermata dalla polizia a maggio, che non partecipava più alle serate perché, in quanto minorenne, Berlusconi l’aveva allontanata”. Il timore sarebbe stato che Ruby usasse quei video per “vendicarsi”.

MINETTI E FAGGIOLI TRAVESTITE DA SUORE, LA BERARDI DA RONALDINHO. La Fadil ha anche confermato il racconto della serata in cui la consigliera regionale Nicole Minetti e la Faggioli ballarono travestite da suore davanti a Berlusconi. “Eravamo in piedi, stavamo prendendo da bere al bar. – ricorda Fadil, riferendosi ad una serata del febbraio 2010 – La Faggioli stava facendo una performance nella saletta del bunga bunga. Dopo dieci minuti scomparve con la Minetti, poi si presentarono con una tunica nera, una croce e un copricapo bianco e fecero una performance che non mi sarei mai aspettata. Fecero Sister Act, poi ballarono, si dimenarono e si tolsero la tunica, restando solo con l’intimo”. Poi il particolare “milanista”, quando Imane ricorda che Iris Berardi “si travestì da Ronaldinho con tanto di maglia e maschera del giocatore”, ballando “per poi rimanere in perizoma”.

IL CARTOON DI FINI SUL WATER. Durante la deposizione, la marocchina ha parlato anche di un’altra serata ad Arcore in cui Berlusconi le avrebbe mostrato, su un iPad, un cartone animato satirico sull’ex alleato Gianfranco Fini, attuale presidente della Camera e leader di Fli, che lo raffigurava “su un gabinetto”.

“MI PROMISE LAVORO A MILAN CHANNEL”. La ragazza si è dichiara “scandalizzata” dai “balletti sexy” ad Arcore. Ciò nonostante ha riferito ai pm di aver partecipato a quelle serate “perché ero disperata, non avevo lavoro, vivevo con mia sorella, pagavo un affitto molto alto”. Alla Fadil l’ex premier avrebbe promesso “un lavoro a Milan Channel”, che poi non arrivò.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico