Esteri

New York, beve benzina e poi accende sigaretta: morto ustionato

 NEW YORK. Prima beve per sbaglio della benzina, poi, una volta sputato il carburante, esce in giardino e si accende una sigaretta, prendendo fuoco e morendo.

L’episodio sarebbe avvenuto negli Stati Uniti, a Havelock, in Carolina del Nord, come riferisce l’emittente televisiva Wnct, che ha inviato un suo giornalista sul posto, citando fonti di polizia e vigili del fuoco. Sulla veridicità della notizia, tuttavia, vi sono dei dubbi, sollevati soprattutto attraverso il web, anche se nel servizio dell’inviato vengono mostrati segni di bruciatura.

Secondo la ricostruzione fornita dal giornalista, l’uomo, ospite in casa di alcuni amici, avrebbe bevuto accidentalmente della benzina contenuta in una bottiglia in cucina. Dopo essersi reso conto dell’errore avrebbe sputato tutto, non pensando di aver comunque tracce del carburante nel palato. Sarebbe quindi andato in giardino ad accendersi una sigaretta e in quel momento avrebbe preso fuoco.

Sempre stando al racconto dell’emittente gli investigatori starebbero indagando sulle cause dell’incidente, anche se la pista dell’errore umano sarebbe quella più plausibile.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico