Cesa

Romano: “Progetti, non sogni!”

 CESA. Il candidato al consiglio comunale, con la lista civica “Cesa al Centro”, Vittorio Romano ha avanzato delle proposte per lo sviluppo del paese.

Occorrono progetti realizzabili, nuove idee e non altre pagine del libro dei sogni.
Bisogna: Abbattere i costi sostenuti dal Comune assumendo iniziative sul risparmio energetico, dotando le strutture di proprietà comunale di pannelli fotovoltaici con operazioni di project financing in modo che tali interventi generino entrate in grado di finanziare il progetto stesso con il cosiddetto meccanismo dello ‘scambio sul posto’,oltre al risparmio si avrebbe un abbattimento considerevole degli agenti inquinanti quali anidride carbonica e polveri sottili. Si produrrà energia tutelando l’ambiente.
Abbattere i costi della pubblica illuminazione, basterebbe sostituire la vecchia tecnologia con quella a led per risparmiare il 70% sul lato energetico e il 40% sulla manutenzione, la spesa dell’investimento sarebbe ammortizzata in pochi anni e vedrebbe ridotta notevolmente la percentuale di CO2 prodotta e si avrebbe l’eliminazione delle sostanze tossiche presenti nelle sorgenti luminose tradizionali.
Incentivare la raccolta differenziata con un progetto che consenta di vendere vetro, carta e lattine coinvolgendo scuole, uffici pubblici e privati ideando un meccanismo che riduca la Tarsu.
Ad esempio l’accordo CiAL – Anci prevede che per ogni tonnellata di alluminio sia corrisposta una somma che può arrivare fino a 800 euro. Inutile dire che una riduzione delle spese comunali significherebbe minori tasse da pagare. Progetti, non sogni!

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico