Cesa

Al via la raccolta porta a porta di oli esausti

 CESA. L’amministrazione comunale di Cesa, assessorato all’ambiente, detenuto da Stefano Verde, nell’ottica di migliorare la raccolta differenziata, ha recentemente siglato una convenzione con una ditta specializzata di Campobasso, …

…che nel totale rispetto delle normative Ambientali Europee, effettua sia presso le strutture produttive, come ristoranti, pasticcerie, rosticcerie eccetera, sia presso i cittadini, la raccolta gratuita porta a porta di oli vegetali di cucina esausti, i cosiddetti oli fritti.

L’olio raccolto sarà poi raffinato, in un impianto in località Massa di Faicchio e trasformato in biocombustibile per alimentare impianti di produzione di energia elettrica e termica. Tale recupero attiva un ciclo virtuoso che permette di evitare i notevoli danni che l’olio fritto, con la sua alta acidità, provoca all’ambiente e alla rete fognaria, e nello stesso tempo consente di produrre energia da fonti alternative al petrolio.

Il progetto è totalmente finanziato dalla ditta e dunque a costo zero per i cittadini e per il Comune. Esso prevede la distribuzione in comodato d’uso gratuito a tutti i residenti di una tanica, di cinque litri, per il recupero ed il contenimento dell’olio alimentare usato. Poi, due volte al mese gli incaricati della società passeranno a raccogliere le taniche lasciate a filo di strada.

“Con questo intervento – hanno spiegato all’unisono il sindaco Vincenzo De Angelis e l’assessore Stefano Verde – aggiungiamo un altro tassello e un nuovo servizio che arricchisce la raccolta differenziata consentendo di recuperare nuovo materiale per il bene dell’ambiente e soprattutto dei cittadini. Infatti, l’olio raccolto va a incidere positivamente sulla percentuale di rifiuto differenziato, aumentandola. Il progetto – hanno aggiunto – partirà nei prossimi giorni non appena la società avrà completato il materiale per un’adeguata campagna di informazione ai cittadini. Cogliamo l’occasione – hanno concluso – per invitare tutte le famiglie ad aderire a questo ambizioso progetto che contribuirà senza dubbio a migliorare l’ambiente in cui viviamo”.

Un progetto che va a integrare altre attività di riciclo e recupero dei rifiuti, come quella ultimamente avviata di raccolta di tutti gli indumenti usati, che è realizzata sempre a titolo completamente gratuito dalla Società Cooperativa Dona con Amore con sede in Frattamaggiore (Napoli) che ha installato sette cassetti mobili sul territorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico