Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

San Cipriano, Della Gatta: “Vicenda dolorosa e infamante”

Giuseppe Della GattaSAN CIPRIANO. Noto come la vicenda giudiziaria che ha colpito Enrico Martinelli sia strumento di acceso dibattito tra gli opposti schieramenti politici. Se la redazione me lo consente, vorrei provare a fare alcune riflessioni.

L’arresto del nostro sindaco (perchè ricordo a qualcuno che Martinelli è sindaco di tutti i sanciprianesi), cosi come avvenuto, hacolpito tutta lanostra comunità. Chi immaginava che la persona con laquale siamo stati a stretto contattonegli ultimi due anni in amministrazione venissecoinvolta in una vicenda giudiziaria cosi dolorosa e infamante?
La cosa che ho pensato e con me, presumo, molti componenti di questamaggioranza, e chequesta vicenda oltreche colpire personalmente il sindaco Martinelli avrebbe compromessoil lavoro di riordino e diprogrammazione dei nostri dueanni di attività amministrativa. Ma, soprattutto, avrebbe compromesso l’immagine deturpata di unacomunità che sisarebbe ritrovata nel baratro di un commissariamento. Ergo, la fiducia nelleIstituzioni.
Abbiamo creduto nel lavoro capillare dei magistrati della Dda di Napoli e cosi, dopo 18 giorni, il tribunale del riesame di Napoli ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il sindaco Martinelli, riconsegnandolo prima di Pasqua nelle bracciadella sua amata famiglia. Nel mentre ciò avvenisse si è insediata la commissione di accesso per valutare gli atti di questa amministrazione.
La presenza di Enrico, degli amministratori e dei consiglieri, che ricordo rappresentano tutta San Cipriano d’Aversa, saranno di affiancamento e di aiuto agli organi prefettizi nel proprio lavoro di indagine sugli atti posti in essere. Sono certo che il lavoro di verifica si concluderà con esito positivo e che lo scrupolo del sindaco Martinelli nella conduzione dell’attività amministrativa verrà fuori e gli verrà riconosciuta, cosi come già affermato dal consiglio di stato che annullò la sentenza del Tar sul precedente scioglimento.
Vorrei invitare gli esponenti politici di maggioranza e di opposizione ad una dimostrazione di maturità in questo momento difficile per San Cipriano e la sua popolazione. Sono d’accordo sul primato dell’Etica sulla Politica e come la prima dovrebbe guidare sempre il genere umano, ed in primis, l’amministratore della cosa pubblica, ma, non posso neanche dimenticare come la concretezza del risultato dell’azione amministrativa abbia la prevalenza in alcuni momenti per il bene della comunità.
Dopo questa triste vicenda sono sicuro che la politica troverà il suo primato e, auspico per il futuro, una elevazione del dibattito sui temi pubblici per il progresso civile, culturale e sociale del nostro territorio. Auguro ad Enrico, Annarita e Francesca una ritrovata serenità e gioia dopo tanta sofferenza.

Giuseppe Della Gatta
assessore uscente al Bilancio
Comune San Cipriano d’Aversa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico