Campania

Processo Domizia: Setola condannato, assolti moglie e fratello

Giuseppe SetolaCASERTA. 30 anni a testa per Giuseppe Setola e Alessandro Cirillo, 16 a Nicola Alfiero, 9 a Bernardo Cirillo e Giosuè Fioretto e 8 a Giovanni Letizia.

Sono le condanne più significative pronunciate nella sentenza emessa dai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nell’ambito del processo “Domizia”. Ben 60 gli imputati, tutti accusati di associazione per delinquere ed estorsioni sul litorale domitio. Condannate anche due donne, Assunta D’Agostino, convivente del pentito Domenico Bidognetti, a 6 anni, e Angela Incandela, a 14.

Il processo ha ricostruito l’ascesa criminale del gruppo Bidognetti dal 2000 fino al 2005 – 2006, biennio in cui si chiude l’esperienza criminale del capozona Luigi Guida e inizia la stagione stragista di Setola. La moglie e il fratello di quest’ultimo, Stefania Martinelli e Michele Setola, sono stati assolti dall’accusa di concorso in tentato omicidio ai danni del perito assicurativo Raffele Zippo, vittima nel 2000 di un agguato a Casal di Principe.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico