Campania

Picchia, violenta e sequestra la compagna: algerino arrestato a Forcella

 NAPOLI. È finita male una relazione, conclusasi tre mesi fa, tra una donna di 39 anni di Salerno e un algerino.

L’uomo, Farid Boughaala, di 40 anni, ha mantenuto nel corso della relazione un comportamento violento nei confronti della donna con la quale ha convissuto a lungo. Tanto violenta da costringere la donna a lasciarlo nonostante fosse incinta di un bambino.

Erano continui i maltrattamenti, le botte e le violenze sessuali. Scenario di questa vicenda un basso situato a Forcella, quartiere popolare di Napoli situato nel centro storico ma anche dominato dalla camorra. Ma, nonostante la decisione della donna di ritornare a Salerno dalla madre l’extracomunitario l’ha raggiunta per riportarla a Forcella.

Infatti, ritornati nel basso le violenze sono riprese. Quando l’uomo usciva lasciava la donna segregata in casa. Ieri notte l’ultimo atto di questa storia fatta di violenza e di squallore, la donna disperata ha urlato e ha richiamato l’attenzione dei vicini che hanno avvertito la polizia.

Gli agenti di una volante l’hanno liberata mentre l’extracomunitario è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia e denunciato per violenza sessuale e ingresso illegale sul territorio nazionale. Il magrebino è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, rinnovata convenzione con Gloria Village: sconti per residenti - https://t.co/goyg0r2mE1

Cesa, festa in onore di San Cesario: il programma https://t.co/0qFtGCQH3C

Aversa, cancro della mammella e della cervice uterina: screening al ‘Moscati’ https://t.co/8YOxdS5sW6

"Punta il piccione e spara": la giornalista Marilù Musto racconta la vita del pentito Buttone - https://t.co/RFHWEnkeHn

Condividi con un amico