Campania

Napoli, anziana soffocata in casa: arrestati gli assassini

 NAPOLI. Arrestatigli assassini di Vincenza Sarnacchiaro, la 93enne morta a Napoli per soffocamento lo scorso 29 marzo in un piccolo appartamento al civico 61 di via San Giuseppe dei Nudi, strada del centro storico a poca distanza dal Museo nazionale.

Si tratta di due immigrati romeni, individuati già nei giorni scorsi, ma finora latitanti. Laurenzius e Florinel Mirel Botosineanu, di 22 e 23 anni, sono stati bloccati a Terracina (Latina) dagli agenti della squadra mobile di Napoli. Martedì erano stati arrestati altri due romeni. Uno è Marius Marian Lucan, un cittadino romeno parente di una giovane donna che la professoressa in pensione aveva accolto nella sua casa, dove viveva da sola,per farle l’elemosina, facendola telefonare in Romania e rifocillandola nei giorni precedenti all’omicidio. La donna, Petronela Lucan, è stata a sua volta fermata con l’accusa di concorso in rapina, il cuibottino sarebbe – secondo quanto emerso dalla indagini – di 60 euro.

La Sarnacchiaro era riversa sul letto con un cuscino sul volto. La morte è stata scoperta poco prima delle 10 del mattino, ma potrebbe risalire anche al tardo pomeriggio o alla serata del giorno precedente. Nel piccolo appartamento, trovato a soqquadro, hanno lavorato gli agenti della Scientifica diretti dal funzionario Fabiola Mancone, e la squadra mobile di Napoli con il responsabile Andrea Curtale. La donna, come era noto ai vicini, era titolare di una pensione che si recava a riscuotere accompagnata proprio da unnipote che ha scoperto il cadavere.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico