Succivo

Il Basket Succivo continua a sognare

 SUCCIVO. Il 53-44 alla Pallacanestro Parete permette agli atellani di restare in scìa del secondo posto, utile per accedere ai playoff ed attualmente occupato da Schiapparelli più su a 16 punti, e raggiunge Sant’Antimo a 14.

Ora Succivo, con un calendario non impossibile (la prima e la seconda in classifica da affrontare al PalaVolley), può costruire un finale di stagione entusiasmante e raggiungere un obiettivo non preventivato a inizio stagione come quello dei playoff Promozione.

Davanti alla bella cornice di pubblico del PalVolley, Barretta per la gara interna riconferma per 8/10 la squadra ‘corsara’ a Sant’Antimo e richiama il capitano Laezza A. con Amaducci a completare i dieci. Virtualand Parete si presenta a Succivo forte delle tre vittorie consecutive sotto la cura-Pepe, ma con le assenze pesanti di Chiariello e Vitale. Arbitrano i signori Gazzillo e Di Lauro della sezione di Caserta.

Partono forte gli ospiti, che mettono subito sul parquet un break di 2-8 e un Macchione in serata di grazia.
Succivo accusa un po’ il colpo e la reazione non è immediata: coach Barretta chiama timeout e scuote la squadra. Il duo Cirotto-Laezza M. non brilla come al solito e si vede: Parete trova il modo di affondare nella difesa schierata a zona come una lama nel burro, e gli scarichi di Macchione per Sociale sono un invito a nozze per il numero 11 ospite. Mettici anche una bomba sul filo dei dieci minuti e il risultato di 12-15 al primo quarto per Parete è una logica conseguenza.

Barretta allora corregge e inserisce D’Ettore, Del Prete e Maggio: le sostituzioni sono azzeccate e cambiano il volto alla gara. “Re Giorgio” dimostra di essere subito in palla, rivelandosi prezioso in fase difensiva e di intercettazione, e cinico in fase realizzativa; Del Prete e Maggio danno solidità alla retroguardia e sgomitano sotto canestro, provando anche azioni personali. Trovata la chiave di volta, Succivo si riporta avanti nel punteggio e tende ad accumulare vantaggio: +5 al secondo quarto, + 10 al terzo.

Coach Pepe fa ruotare gli uomini a disposizione per tentare la risalita, ma le ‘bombe’ in serie lanciate da D’Ettore e Repoli tagliano le gambe agli arancioni: gli ospiti inevitabilmente in riserva d’ossigeno lasciano più spazi alle scorribande di ‘Re Giorgio’. Laezza M. non aiuta i suoi, venendo espulso per il quinto fallo personale, mentre Buono soffre i centimetri di Sociale sotto canestro. Ci pensa allora “Re Giorgio” D’Ettore a chiudere i giochi e a sigillare il 53-44 per Succivo: la guardia succivese risulterà essere il migliore in campo tra le due squadre con 15 punti realizzati; doppia cifra anche per Repoli (13).

La legge del PalaVolley continua, Succivo conserva l’imbattibilità in casa ormai da sei turni. E tra due settimane arriva la capolista Benevento. Intanto la squadra è attesa dall’impegno in trasferta a Telese domenica prossima, mentre nello stesso turno prima e seconda si sfideranno del derby beneventano, con Sant’Antimo attesa a Parete dalla Virtualand. Con i playoff a due punti, a 6 giornate dal termine sperare è lecito, ma crederci è d’obbligo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico