Campania

De Magistris: “Il lungomare sarà chiuso al traffico per sempre”

Luigi de Magistris NAPOLI. “Il lungomare di Napoli resta così come è, senza auto”. Luigi de Magistris lo annuncia proprio lì, davanti a Castel dell’Ovo, nel cuore di quello che definisce un “passaggio storico”.

Il ‘debutto’ c’é stato grazie alla Coppa America. Poi, dopo “la grande prova generale di Pasquetta”, la decisione. Che ha tutto il sapore di essere definitiva visto che de Magistris, tra gli applausi dei cittadini, mette in chiaro: “Sarà così fino a quando io sarò sindaco”. E così niente auto, clacson. Piuttosto “il rumore del mare che non si sentiva più”, dice il sindaco, e presto, “in estate anche la pista ciclabile”. Un dato, del resto, vale su tutti: “Se digitate su Google la parola Napoli non escono più fuori le immagini dei rifiuti ma di questa città rinata”. E poi, “la folla del giorno di Pasquetta lungo questo lungomare che i napoletani avevano perso anche nell’immaginazione. Sono i cittadini che hanno deciso, non io”.

Certo, le cose da mettere a punto ci sono e ci saranno. Lo stop alle auto, anche dopo il 26 aprile, riguarderà il tratto di lungomare che comprende anche via Partenope. “Prima avevo detto via Caracciolo e Rotonda Diaz e su via Partenope vediamo – ha spiegato – ora iniziamo a lavorare con gli operatori e per cambiare alcuni accorgimenti alle spalle del lungomare. Su quello ci sono dei tavoli tecnici, non politici, questa è una decisione politica. Ora i tavoli tecnici devono mettere in campo le soluzioni migliori, ci sarà un grande lavoro di comunicazione sui parcheggi della zona, per esempio, e per far capire quello che sta accadendo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico