Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, Unione Civica: “Emergenza viabilità”

 CASTEL MORRONE. Ancora una volta ci troviamo a denunciare lo stato di incuria totale in cui sono tenute le strade del nostro paese.

Le piogge dei giorni scorsi hanno reso il problema ancor più drammatico. Decine di nuove buche si sono aperte in quelli che erano gli strati superstiti di asfalto e le vecchie buche hanno assunto le dimensioni di voragini. Circolare in paese con un’automobile, e ancor più con un veicolo a due ruote, è un attività ad alto rischio, sia per l’integrità meccanica dei veicoli che per l’incolumità dei passeggeri.

Anche per la viabilità comunale, come lo è stato per il trasporto scolastico, la scusa della mancanza di fondi, addotta a giustificare questo disastro, è una vergognosa fandonia.

Così come hanno stornato 649.000,00 euro dal settore viabilità per costruire quella cupa carcassa di cemento armato che, dicono, vorrebbero far diventare un teatro;

così come hanno trovato da qualche parte nel bilancio 37.850,00 euro per manutenere un impianto di pubblica illuminazione che, evidentemente ignaro di essere stato manutenuto, è sempre più inefficiente;

così come hanno sborsato 11.655,93 euro per mettere i cartellini con i nomi a delle strade di cui ormai esiste solo il tracciato;

così come hanno dilapidato 7.850,00 euro per potare qualche palma e qualche siepe;

così come hanno speso, a volte letteralmente gettandoli dalla finestra, tantissimi soldi per attività di dubbia necessità, così avrebbero potuto trovare le risorse per dare una parvenza di normalità alle strade. Ma si sa, la viabilità non è utilizzabile in maniera clientelare ed elettoralistica, essa è sfruttabile da tutti i cittadini allo stesso modo, e pertanto non rientra negli interessi dell’Amministrazione di Pietro Riello.

Conosciamo la risposta, trita, ritrita e sempre più inconsistente: “Colpa di Aniello Riello che nel 1999, da Sindaco, ha acquisito al Comune le strade provinciali”. Ma con un argomento del genere, come si fa a spiegare che anche le strade che sono comunali da sempre sono crivellate di buche e quindi impercorribili? Sembra un teatrino in cui il Pietro Riello consigliere provinciale di maggioranza, confessi l’inutilità per Castel Morrone del Pietro Riello Sindaco.

Il due volte Sindaco Aniello Riello, oggi componente del nostro Gruppo Consiliare, a nostro avviso ha una sola, grave colpa: all’epoca non si dotò di una “palla di vetro” per prevedere che in futuro il nostro Comune sarebbe andato a finire in mano ad un’Amministrazione come quella di Rinascita Morronese: incapace, irresponsabile e senza alcun amore per il proprio paese!

Un po’ di manutenzione alle strade è sempre stato considerato un obiettivo minimo, anche nei periodi peggiori della storia del paese dal dopoguerra ad oggi. Anche in questo campo con l’Amministrazione di Pietro Riello, qui a Castel Morrone stiamo toccando il fondo.

Gruppo Consiliare dell’Unione Civica per Castel Morrone

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico