Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, Unione Civica: “Comportamenti da Basso Impero”

Unione CivicaCASTEL MORRONE. Allo scopo di riflettere su come certa politica sia solo occupazione di potere e utilizzo clientelare delle risorse pubbliche, il Gruppo Consiliare dell’Unione Civica raccoglie una notizia da ordinario Basso Impero e la sottopone all’attenzione dei cittadini di Castel Morrone.

L’antefatto.

Le ultime elezioni comunali hanno consegnato al paese dei vincitori e dei vinti, degli eletti e dei bocciati. Nella lista vincente, quella di Rinascita Morronese, su di un totale di dodici candidati, otto sono risultati eletti alla carica di consigliere e i rimanenti quattro sono stati bocciati. Il Sindaco Pietro Riello, sfruttando una sua facoltà, con una scelta che noi abbiamo sempre ritenuto inopportuna e poco rispettosa della volontà dell’elettorato, ha nominato come assessore esterno Nicola Fierro, uno dei suoi quattro bocciati.

La nomina ad assessore esterno, del candidato bocciato, apparve subito un’anomalia di difficile spiegazione. Da parte di tanti Morronesi ci si chiedeva per quali logiche una persona che l’elettorato della sua stessa area politica aveva ritenuto non idoneo al ruolo di Consigliere Comunale potesse poi ritrovarsi ad essere assessore.

Il fatto.

In data 03/04/2012, con determina dirigenziale N. 98, l’Amministrazione ha affidato un incarico legale, con conseguente compenso, ad un avvocato che è notoriamente da molti anni la fidanzata ufficiale del suddetto assessore esterno.

La riflessione.

Il paese galoppa verso il degrado: le sue strade sono impercorribili, i suoi monumenti vanno in rovina, non un’opera pubblica di utilità viene realizzata o messa in cantiere, i servizi comunali o vengono soppressi o diventano più costosi per i cittadini, ma il Sindaco, in questo sfacelo generale, continua ad occuparsi solo dei privilegi della sua piccola corte personale. Ciò è esattamente quello che è sempre successo negli Imperi in inarrestabile decadenza, morale e materiale.

Anche dal punto di vista della correttezza e della trasparenza nell’uso delle risorse pubbliche, l’Amministrazione di Pietro Riello dimostra di essere la peggiore che il paese abbia mai avuto.

Gruppo Consiliare dell’Unione Civica per Castel Morrone

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico