Aversa

Pd: D’Amore si dimette, Abbate nomina Francesco Gatto

Francesco GattoAVERSA. Il cerchio si chiude. Mariano D’Amore, dopo aver rinunziato alla candidatura a sindaco per Pd e Sel, si dimette da segretario cittadino del Partito democratico normanno e al suo posto il segretario provinciale Dario Abbate nomina suo successore Francesco Gatto.

Ed ecco, allora, che in piena campagna elettorale per le amministrative, si materializza tra i democratici normanni quella crisi in atto in città da mesi. Da quando, nello scorso mese di dicembre si registrò anche una mozione di sfiducia proprio per l’allora segretario dei democratici. D’Amore fu, poi, di fatto sfiduciato quando i dirigenti provinciali del Pd diedero vita ad una trattativa per cercare di portare alla candidatura a sindaco del centro sinistra il leader di “Aversa Bene Comune” ed ex sindaco Lello Ferrara, trattativa che, com’è noto, naufragò. Con le dimissioni di D’Amore (del quale sarebbe interessante conoscere l’espressione di voto), si registra una nuova tappa della guerra in atto tra i seguaci di due teverolesi che hanno scelto di misurare le loro forze distruggendo il Partito Democratico ad Aversa, oramai evanescente, come le “grandi” iniziative di questi ultimi cinque anni dimostrano. Continuando su questa strada il centrodestra potrà dormire sonni tranquilli per il prossimo ventennio e non solo.

A seguire la nota inviata da Francesco Gatto dopo la sua nomina: “Ringrazio il segretario e tutta la dirigenza provinciale per l’incarico che mi hanno assegnato. Lavorerò per ripagare con i fatti la fiducia che mi è stata accordata”.

“So di aver assunto la guida del partito in un momento difficile, ma chi pensa che tutto sia compromesso, si sbaglia di grosso il centrodestra, non sta certo meglio di noi, lacerato com’è da guerre intestine che durano oramai da anni”.

“L’accordo che ha portato alla candidatura di Sagliocco nasce fuori da Aversa e si basa su questioni che non toccano la nostra città. Non siamo di fronte ad uno statista che è riuscito a mettere d’accordo tutto e tutti, così come ci vogliono far credere, ma ad una persona che ha beneficiato di un accordo che sta già facendo acqua basta vedere quello che sta succedendo all’interno dei vari partiti che compongono la coalizione di centrodestra e gli episodi accaduti fino a poche ore dalla presentazione delle liste”.

“Con i candidati e il direttivo cittadino programmeremo tutta una serie di iniziative tese ad allargare la nostra base di consenso e quella dell’intero centrosinistra lavoreremo al fianco del candidato sindaco Cella per garantirgli il nostro massimo sostegno. La partita delle comunali è tutt’altro che chiusa e lo dimostreremo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico